Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Musica

Il rapper Dr. Dre ha accusato un ginecologo di avergli rubato il nome per farsi pubblicità

Immagine di copertina

Il rapper Dr. Dre aveva citato in causa un ginecologo che aveva lanciato una serie di prodotti con un nome simile al suo. Ecco cosa è successo:

Il rapper statunitense Dr. Dre ha perso una causa contro un ginecologo americano.

A riportare la notizia è il quotidiano Chicago Tribune.

Il musicista aveva citato in giudizio il ginecologo Dr. Drai, il cui vero nome è Draion M. Burch, nel 2015 sostenendo che lo pseudonimo del ginecologo fosse troppo simile al suo e questo avrebbe arrecato dei danni ai propri affari.

Il medico è proprietario dei marchi registrati “Dr. Drai” e “Doctor Drai OBGYN and Media Personality“, i quali pubblicizzano serie web sull’educazione sessuale, libri e conferenze dello stesso Burch.

La sentenza ha decretato che il rapper non è riuscito a dimostrare che le persone sarebbero state fuorviate dal marchio Dr. Drai di Burch e che avrebbero acquistato i suoi prodotti pensando che fossero del rapper Dr. Dre.

Al Chicago Tribune, il ginecologo ha dichiarato: “Sono inorridito dal fatto che loro (la società del rapper, ndr) pensassero che volessi entrare nel loro business”.

Dr. Drai ha inoltre dichiarato: “Mi ha fatto male che qualcuno mi stesse attaccando nella mia posizione di medico”, aggiungendo che, a differenza del rapper, lui si è guadagnato il diritto di essere chiamato medico.

“Quando sono diventato un medico e mi sono laureato alla facoltà di medicina, sono diventato il dott. Drai, ovviamente perché sono un medico” ha detto il ginecologo sostenendo che “il Dr.Dre non è un medico né è qualificato per fornire alcun tipo di servizio medico o di vendita di prodotti specifici del settore medico o sanitario”.

L’accusa del rapper era basata sul fatto che il ginecologo volesse sfruttare il suo nome famoso per farsi pubblicità e vendere i suoi prodotti.

A queste accuse il medico ha risposto che “questo tipo di pubblicità avrebbe danneggiato i miei affari piuttosto che migliorarli”.

Burchi inoltre ha definito il musicista “misogino e omofobo” e ha dichiarato che “facendo parte della comunità LGBT, è stato allora che ho deciso che non mi sarei mai associato al rapper Dr. Dre”, in quanto “essendo un ginecologo, non posso essere associato a nessuno che abbia qualche tipo di discorso misogino perché è negativo sulla mia figura di medico”.

Ti potrebbe interessare
Musica / Nuovo record per i Maneskin: sono gli italiani più ascoltati al mondo
Musica / I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones e infiammano Las Vegas
Musica / Fedez, spopola il video “Morire, morire” in cui viene pestato da fascisti e pugnalato da un prete
Ti potrebbe interessare
Musica / Nuovo record per i Maneskin: sono gli italiani più ascoltati al mondo
Musica / I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones e infiammano Las Vegas
Musica / Fedez, spopola il video “Morire, morire” in cui viene pestato da fascisti e pugnalato da un prete
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”