Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Dieci canzoni per ricordare Rino Gaetano

Il 2 giugno 1981 moriva a Roma in un incidente stradale il grande cantautore italiano

Di Stefano Mentana
Pubblicato il 2 Giu. 2018 alle 11:22 Aggiornato il 10 Ott. 2018 alle 16:29
2
Immagine di copertina

Il 2 giugno 1981, moriva a Roma il cantautore italiano Rino Gaetano.

Gaetano era nato il 29 ottobre 1950 a Crotone, in Calabria, e nel corso degli anni Settanta era diventato uno dei più originali rappresentanti della musica italiana.

Lo stile dei suoi testi è spesso ancorato all’attualità, trattata con una graffiante ironia che unisce la denuncia sociale alla leggerezza.

Diversamente da molti cantautori a lui contemporanei, Rino Gaetano non si schierò mai politicamente, ma non mancò di parlare criticamente di politica nei suoi testi.

La sua denuncia sociale lo tenne sempre radicato alle proprie origini di emigrato calabrese, dalle quali non si staccò mai, anche se la sua famiglia si era trasferita a Roma, nel quartiere di Monte Sacro, quando Rino Gaetano aveva solo dieci anni.

Rino Gaetano morì a Roma in un tragico incidente stradale a soli 30 anni, nel 1981. Da diversi anni, ogni 2 giugno, nell’anniversario del giorno della sua morte, la sua cover band ufficiale, la Rino Gaetano Band, organizza un concerto a Piazza Sempione, nel quartiere romano di Monte Sacro.

Qui cinque sue celebri canzoni per ricordarlo:

A mano a mano

Ma il cielo è sempre più blu

Nun te reggae più

Gianna

Mio fratello è figlio unico

E Berta filava

E cantava le canzoni

Supponiamo un amore

Ad esempio a me piace il Sud

Tu, forse non essenzialmente tu

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.