Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli

“I Fili dell’Odio”: in anteprima su TPI il trailer del documentario di Michele Santoro

L'opera integrale sarà visibile in anteprima sul nostro sito a partire dal 2 dicembre alle 22

 

 

“I Fili dell’Odio”: in anteprima su TPI il trailer del documentario di Michele Santoro

“I Fili dell’Odio” è una produzione indipendente di Tiziana Barillà, Daniele Nalbone e Giulia Polito, per la regia di Valerio Nicolosi, che si è avvalsa della prestigiosa collaborazione di Michele Santoro. In anteprima su TPI il trailer del documentario, che potrete vedere integralmente sul nostro sito a partire da mercoledì 2 dicembre 2020 alle ore 22.

L’opera tratta un tema di grande attualità, quale quello dell’inquinamento dei social e delle manipolazioni che si possono attuare per altri scopi. Gli autori hanno interpellato personalità di primo piano e che hanno subito sulla propria pelle l’odio diffuso in rete, come la sindaca di Barcellona Ada Colau, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini e la scrittrice Michela Murgia.

Pochi giorni fa, presentando il documentario su TPI, Michele Santoro ha svelato: “Ho provato a proporre il documentario a varie Strutture della Rai. Non hanno voluto prenderlo in considerazione. Non è la prima volta che mi trovo di fronte a una dimostrazione così grave di ottusità. È inconcepibile che la situazione sia ancora questa dopo che Beppe Grillo, autore di clamorose denunce contro la censura, ha portato il suo Movimento al governo e i Cinque Stelle hanno addirittura potuto decidere il nome dell’Amministratore Delegato della Rai e dei Direttori di reti e telegiornali. C’era da aspettarsi un Rinascimento della principale azienda culturale del Paese”.

“Ci troviamo invece di fronte a un conformismo che non ha uguali perfino nella stagione monopolistica del Cavaliere. Ad eccezione di Report, mai le trasmissioni di approfondimento giornalistiche della Rai sono state così insignificanti e con ascolti così bassi, mai la satira così assente, mai i telegiornali così omologati”. La visione integrale del documentario “I Fili dell’Odio” sarà visibile, come detto, in anteprima su TPI per una settimana a partire dal 2 dicembre alle 22.

Ti potrebbe interessare
TV / Il ragazzo invisibile – Seconda generazione: trama e cast del film di Gabriele Salvatores su Sky Cinema
TV / Avanti un altro pure di sera: anticipazioni e ospiti della seconda puntata
TV / L’uomo d’acciaio: tutto quello che c’è da sapere sul film
Ti potrebbe interessare
TV / Il ragazzo invisibile – Seconda generazione: trama e cast del film di Gabriele Salvatores su Sky Cinema
TV / Avanti un altro pure di sera: anticipazioni e ospiti della seconda puntata
TV / L’uomo d’acciaio: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Che tempo che fa streaming e diretta tv: dove vedere la puntata di oggi, 23 gennaio
TV / La sposa: le anticipazioni (trama e cast) della seconda puntata
TV / Controcorrente, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 23 gennaio 2022
TV / La sposa streaming e diretta tv: dove vedere la seconda puntata
TV / Che tempo che fa: gli ospiti di stasera, 23 gennaio 2022
TV / Avanti un altro pure di sera streaming e diretta tv: dove vedere lo show
TV / Che tempo che fa: anticipazioni e ospiti della puntata di oggi, 23 gennaio 2022