Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Diciamoci la verità, se la frase sessista di Daniela Collu l’avesse detta un uomo sarebbe scoppiato il putiferio

Di Franco Bagnasco
Pubblicato il 30 Ott. 2020 alle 12:28 Aggiornato il 30 Ott. 2020 alle 18:11
746

A questo punto la domanda è: quando la frase sessista è lei a indirizzarla a lui, va bene tutto? Se l’uomo si comporta come non dovrebbe, distillando ineleganza e allusioni sessuali, partono indicibili strali; ma se lo fa una signora, questo comportamento deve passare in cavalleria?

Molti hanno notato e criticato una pagina piuttosto infelice di televisione andata in onda ieri notte su Sky a “Hot Factor“, la nuova appendice ai live di “X-Factor“, condotta da Daniela Collu, volto già collaudato della rete. Il talent vede quest’anno in giuria Manuel Agnelli, Mika, Emma Marrone ed Hell Raton, rapper e produttore musicale trentenne che all’anagrafe è registrato come Manuel Zappadu.

Durante la discussione e i commenti relativi al primo appuntamento con la diretta condotta da Alessandro Cattelan, a un certo punto Hell Raton risponde a una domanda della presentatrice rilevando: “Così però vuoi mettere in una posizione scomoda, anche a noi”. Risposta della Collu, visibilmente compiaciuta: “Io non dico posizioni in cui ti vorrei mettere, Manuelito“. L’interessato scoppia in una risata. Avrà gradito oppure si sarà sentito a disagio abbozzando una reazione di questo tipo a un’uscita senza dubbio infelice? Non è questo il punto.

Si tratta di una frase che avrebbe potuto pronunciare il compianto Bombolo in un B-Movie degli Anni 70 (“Tsè tsè, bella mia non te de dico adesso in che posizione te vorrei métte io… Tsè tsè”, provate a immaginarlo) oppure Christian De Sica e Massimo Boldi in un cinepanettone Anni 80. Ingrifamento della conduttrice a parte (reale o per amor di battuta), siamo di fronte a qualcosa di sconveniente, che il web ha rilevato, segnalandocelo. Qualcosa che si dovrebbe evitare accuratamente. A meno che non si siano ribaltate le cose rispetto al passato e il politicamente corretto non sia da interpretare a questo punto solo a senso unico, ma nella direzione femminile. Della serie: per anni noi donne abbiamo combattuto per evitare di farci dire dagli uomini frasi del genere, ma ora che è arrivato il momento della nostra rivincita, non ci facciamo scrupoli a comportarci allo stesso modo.

Giusto la scorsa settimana Mario Balotelli, ospite del “Grande Fratello Vip” è stato (giustamente) tritato dai media per una frase molto pesante a sfondo sessuale detta con intenzioni ironiche alla bella Dayane Mello, con la quale si presume abbia avuto frequentazioni. Frase che in un primo tempo non è stata censurata neppure dal conduttore Alfonso Signorini, che ha attribuito poi la colpa dell’omissione alla sua sordità. Rivolgendosi in modo un po’ piccato ai “leoni e leonesse da tastiera” che l’avevano criticato per omissione di intervento.

Noi di TPI abbiamo chiesto a Daniela Collu un commento a proposito della sua frase di ieri sera, ma ha scelto di non parlare. La 38enne conduttrice-autrice romana, che nelle note di testa del sul profilo Twitter cita Lucio Dalla e scrive con ironia: “Non so se hai presente una puttana ottimista e di sinistra”, ha come “nome d’arte” e nickname social “Stazzitta”. E in effetti ora mantiene fede alla promessa. L’avesse fatto anche ieri sera, forse ne avremmo guadagnato tutti. Lei per prima. A meno che il titolo del programma, “Hot Factor”, non sia da prendere alla lettera. Ma a quel punto come conduttrice avrebbe dato maggiori garanzie Maurizia Paradiso.

Leggi anche: 1. Il vergognoso sessismo di sua maestà l’intoccabile Mario Balotelli al GfVip

746
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.