Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Under 18 – Storie di sogni periferici: le periferie romane viste attraverso gli occhi (e i sogni) dei loro giovani abitanti

Combinando diversi stili narrativi e vari linguaggi, Under 18 si pone l’obiettivo di esplorare la distanza tra periferie e centro ma anche quella relazionale tra le persone, e i tentativi per colmarla

Di Anna Ditta
Pubblicato il 12 Giu. 2019 alle 16:10 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:52
0
Immagine di copertina
Under 18 - Storie di sogni periferici

“Ripensare le periferie romane attraverso i sogni dei loro giovani abitanti, non più spettatori passivi ma attori capaci di ideare un mondo migliore e possibile”. È questa l’idea dietro Under 18 – Storie di sogni periferici, il documentario, diretto da Carlo Lagreca, che sarà proiettato gratuitamente a Roma domenica 16 giugno alle ore 18.00 nella Sala Cinema del Macro Asilo, in via Nizza 138.

Da Vigne Nuove a Torpignattara, dall’Alessandrino al Tufello, d San Basilio a Centocelle e Corviale, il progetto porta lo spettatore alla scoperta di alcuni dei quartieri periferici più noti di Roma.

“Territori che spesso trovano posto sui giornali solo attraverso tristi fatti di cronaca, ma che invece possono essere raccontati usando un linguaggio diverso”, si legge nel comunicato stampa.

Il “linguaggio diverso” di cui si parla è quello dei giovani abitanti di questi quartieri, dei loro sogni di adolescenti, ragazzi e ragazze, italiani e stranieri, che vivono questi spazi di confine.

Il documentario, prodotto da Amaro Produzioni, è stato realizzato con il contributo di organizzazioni, associazioni e centri di aggregazione che lavorano sul territorio.

Una parte del progetto è dedicata a un laboratorio teatrale pensato per questi giovani sognatori e realizzato con 40 di loro, così da fornirgli uno strumento per raccontarsi.

“Alla fine del laboratorio teatrale, i ragazzi coinvolti hanno provato a mettere su carta i vari modi possibili per correre più forte dei problemi che vivono nella loro quotidianità, hanno immaginato di dare forma ai propri sogni tramutandoli negli articoli di una nuova Costituzione che non sostituisca in alcun modo quella esistente ma, anzi, che la integri”, si legge ancora nel comunicato.

“C’è molto da imparare nelle frasi di questi giovani cittadini, c’è una speranza genuina ma non ingenua, una speranza colma di consapevolezza circa le difficoltà del vivere l’oggi e del pensare un domani. C’è molto da imparare dunque: basterebbe sedersi, stare in silenzio e ascoltarli”.

Qui il trailer di Under 18 – Storie di sogni periferici:

“Ecco perché è ancora importante parlare dell’acqua”: nasce Controcorrente, il documentario di due ventenni sullo stato dell’acqua in Italia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.