Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » Cinema

Festival di Cannes, è polemica contro la Palma d’Onore ad Alain Delon

Immagine di copertina

POLEMICA ALAIN DELON – Una forte polemica si è accesa in vista del Festival di Cannes 2019. La fiamma è partita dall’assegnazione della Palma d’Onore ad Alain Delon, l’attore francese che alla 72esima edizione della kermesse cinematografica verrà insignito dell’ambito premio. Una decisione contestata dall’associazione “Women and Hollywood”, un’organizzazione fondata da Melissa Silverstein che ha esposto i propri dubbi circa le affermazioni dell’attore francese contro le donne e contro l’adozione di bambini da parte di genitori omosessuali.

Come riportato dal magazine americano Variety, la polemica è partita da Twitter, dove la fondatrice di Women and Hollywood ha espresso il malcontento circa la decisione del Festival di Cannes.

“Delon ha ammesso pubblicamente di schiaffeggiare le donne. Si è schierato con il Front National razzista e antisemita. Ha affermato che essere gay è ‘contro natura’. Il Festival di Cannes si impegna a favore della diversità e dell’inclusione, onorando Mr. Delon, Cannes sta onorando questi valori aberranti”, questa è la dichiarazione della Silverstein.

Parole alle quali non è tardata ad arrivare una risposta da parte dell’organizzazione del Festival. “Onoriamo Alain Delon perché è un attore leggendario e parte della storia di Cannes, come abbiamo fatto per Clint Eastwood, Woody Allen e Agnès Varda. Dopo Jean-Paul Belmondo e Jean-Pierre Léaud, ci è sembrato cruciale per noi celebrare l’iconico attore Alain Delon”.

Questa è stata la dichiarazione, senza però soffermarsi sugli argomenti portati a galla dalla protesta di Women and Hollywood.

Polemica Alain Delon | Silenzio stampa dell’attore

E qual è stata la reazione dell’attore? Alain Delon si è rifiutato di commentare. Variety ha spiegato che “le sue osservazioni controverse in passato sono state criticate come sessiste e bigotte, ma Delon non è mai stato accusato di violenza domestica”.

Nessun cambiamento, dunque, per l’assegnazione della Palma d’onore ad Alain Delon, un attore che – come dichiarato di sua iniziativa a Le Monde – ha recitato per oltre 60 anni nel mondo del cinema e quei giorni, probabilmente, sono giunti al termine.

Ti potrebbe interessare
Cinema / È morta Paola Gassman, primogenita di Vittorio: aveva 78 anni
Cinema / Gli attori italiani fanno causa a Netflix: “Basta compensi irrisori”
Cinema / “Food for profit” è un successo: incassati 300mila euro in un mese
Ti potrebbe interessare
Cinema / È morta Paola Gassman, primogenita di Vittorio: aveva 78 anni
Cinema / Gli attori italiani fanno causa a Netflix: “Basta compensi irrisori”
Cinema / “Food for profit” è un successo: incassati 300mila euro in un mese
Cinema / Il ritorno di Kevin Spacey: il premio Oscar recita in un film scritto da Eva Henger
Cinema / È morto l'attore Louis Gossett Jr, il sergente di "Ufficiale e Gentiluomo"
Cinema / Giappone, otto mesi dopo la prima arriva nelle sale il film premio Oscar “Oppenheimer”: esposti cartelli di avvertenza fuori dai cinema
Cinema / Venduta all’asta la zattera del film Titanic che salvò Kate Winslet: il prezzo da capogiro | VIDEO
Cinema / Cameron Diaz diventa mamma a 51 anni: “Ma non pubblicherò foto di mio figlio”
Cinema / “La Storia Infinita”, annunciato il reboot del film cult degli anni Ottanta
Cinema / La figlia di Bruce Willis e Demi Moore rivela: “Sono autistica”