Nastri d’Argento 2020, tutti i vincitori della 74esima edizione

Quest'edizione è stata dedicata ad Ennio Morricone, il grande compositore scomparso il 6 luglio 2020

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 6 Lug. 2020 alle 16:15 Aggiornato il 6 Lug. 2020 alle 17:05
35
Immagine di copertina

Nastri d’Argento 2020, tutti i vincitori: miglior film, regista e attore

Questa sera, lunedì 6 luglio 2020, si terrà la cerimonia dei Nastri d’Argento 2020. Il celebre riconoscimento cinematografico made in Italy è giunto alla 74esima edizione e l’evento si terrà al Museo MAXXI a Roma, così come sarà trasmesso in diretta su Rai Movie a partire dalle ore 21:10. La serata, inoltre, è dedicata ad Ennio Morricone, il celebre maestro e compositore di capolavori assoluti che è venuto a mancare proprio questa mattina. Ma chi ha vinto i Nastri d’Argento quest’anno? In gara c’erano nomi importanti e film con tantissime candidature: è il caso di Pinocchio di Matteo Garrone, con ben nove candidature, esattamente come Favolacce dei fratelli D’Innocenzo. Vediamo chi ha vinto.

Tutte le candidature dei Nastri d’Argento 2020

Nastri d’Argento 2020, i vincitori della 74esima edizione

Il miglior film del 2020 per i Nastri d’Argento è stato assegnato a Favolacce di Damiano e Fabio D’Innocenzo, una grande sorpresa per quest’edizione: il film ha vinto 5 nastri su 9 candidature. Pinocchio invece si accontenta di sei Nastri, confermandosi comunque il film più votato. Pierfrancesco Favino invece per il secondo anno consecutivo vince il Nastro d’Argento come miglior attore protagonista. Vediamo di seguito tutti i vincitori:

  • Miglior film: Favolacce, dei fratelli D’Innocenzo
  • Miglior regia: Pinocchio, Matteo Garrone
  • Miglior regista esordiente: L’immortale, Marco D’Amore
  • Miglior attore: Pierfrancesco Favino, Hammamet
  • Miglior attrice: Jasmine Trinca, La Dea Fortuna
  • Miglior attore non protagonista: Roberto Benigni, Pinocchio
  • Miglior attrice non protagonista: Valeria Golino, 5 è il numero perfetto
  • Miglior attore in una commedia: Valerio Mastandrea, Figli
  • Miglior attrice in una commedia: Paola Cortellesi, Figli
  • Miglior sceneggiatura: Favolacce
  • Miglior commedia: Figli, Giuseppe Bonito
  • Miglior colonna sonora: La Dea Fortuna, Pasquale Catalano
  • Miglior canzone originale: La Dea Fortuna, Che vita Meravigliosa di Diodato
  • Miglior montaggio: Pinocchio, Marco Spoletini
  • Miglior fotografia: Hammamet, Luan Amelio
  • Miglior scenografia: Pinocchio, Dimitri Capuani
  • Migliori costumi: Pinocchio, Massimo Cantini Parrini
  • Miglior sonoro: Pinocchio, Maricetta Lombardo

Oltre alle candidature, è bene sottolineare che sono già stati annunciati due Nastri assegnati: il Nastro dell’anno a Giorgio Diritti e il film Volevo nascondermi e il Nastro alla carriera a Toni Servillo. Verranno inoltre annunciati il Nastro europeo e il Nastro della legalità, il premio SIAE per la sceneggiatura e il Nuovoimaie destinato ai doppiatori professionisti, poi i Premi Biraghi e il Bonacchi per giovani attori e attrici.

35
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.