Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Carlo Verdone dispensa “cure” per il Covid, un medico lo attacca: “Non può dare consigli sui farmaci in tv”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Nov. 2020 alle 11:46
16
Immagine di copertina

Tale e Quale Show, Carlo Verdone propina “cure” per il Covid, ma un medico lo attacca: “Non può dispensare consigli sui farmaci in tv”

Carlo Verdone ospite a Tale e Quale Show ha dichiarato di non poterne più di sentir parlare di Covid-19 (mentre Carlo Conti, risultato positivo al tampone, conduceva da casa la puntata su Rai 1 lo scorso venerdì): il suo ultimo film, Si vive una volta sola, non uscirà quando previsto proprio a causa del Coronavirus, che ha causato (di nuovo) la chiusura delle sale. Quando Carlo Conti ha chiesto al celebre attore qualche consiglio circa il Covid e la situazione che stiamo vivendo, Verdone ha snocciolato nomi di farmaci che sembrerebbero essere utili alla cura del Covid. ” Eparina, zitromax, desametasone e tachipirina se c’hai febbre, basta”. Verdone, appassionato di medicina, nel 2019 ha ricevuto l’attestato ufficiale della sua iscrizione ad honorem all’Albo dei farmacisti di Roma, mentre nel 2007 ha ricevuto una laurea in medicina honoris causa da parte dell’Università Federico II di Napoli.

I consigli di Verdone dati in diretta tv hanno scatenato l’ira di un medico napoletano, Francesco D’Andrea, presidente della Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica. ” Io non sono un esperto Covid, ma sono un medico e quello che dico è che bisogna rivolgersi ai propri medici di famiglia che, conoscendo le patologie dei loro assistiti, sapranno indicare la strada. Ma c’è molta confusione in giro”, ha puntualizzato il medico, “di persone inesperte che parlano e dispensano consigli. Addirittura ieri sera durante un noto programma di Rai 1 in diretta il regista e attore Carlo Verdone ha dato i nomi dei farmaci che, secondo lui, bisogna adoperare per curare il Coronavirus. Io credo che siamo arrivati all’assurdo. Perché si colpiscono le persone deboli che semmai quei farmaci li acquistano, pensando che siano la soluzione di tutto e per tutti”.

Leggi anche:

1. Covid, Galli: “Chiudere le città è un esperimento, non c’è tempo. Lockdown generale non è da escludere” / 2. Napoli. Simona, 8 anni, risponde a De Luca: “Io non bevo latte al plutonio, la scuola mi piace davvero” | VIDEO

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.