Coronavirus:
positivi 13.303
deceduti 34.945
guariti 194.579

I sondaggi politici di oggi 27 giugno: cresce, a sorpresa, il M5S

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 27 Giu. 2020 alle 10:38
11k
Immagine di copertina
Di Maio, Beppe Grillo e Di Battista

Sondaggi politici elettorali: cresce, a sorpresa, il M5S

Dagli ultimi sondaggi politici elettorali emerge un dato imprevisto e sorprendente: nell’ultimo mese il partito che ha registrato il maggior incremento di consensi è stato il Movimento 5 Stelle. Secondo una rilevazione dell’istitito Ipsso di Nando Pagnoncelli, pubblicata sul Corriere della Sera, tra il 28 maggio e il 25 giugno i pentastellati hanno messo a segno un balzo di 1,3 punti percentuali arrivando a un livello di consenso del 18%.

Il dato sorprende perché per il M5S vive una fase tutt’altro che positiva: le ultime settimane all’interno del Movimento sono state caratterizzate, da un lato, dalle tensioni tra il garante Beppe Grillo e il big Pierluigi Di Battista e, dall’altro, dalla fuga di alcuni parlamentari verso nuovi lidi (esodo che ora rischia di far traballare la maggioranza).

I Cinque Stelle allontanano così, almeno per ora, lo spauracchio di un sorpasso ad opera di Fratelli d’Italia: nel sondaggio Ipsos, il partito guidato da Giorgia Meloni resta infatti stabile sul dato del mese scorso, poco sopra il 16%. Ai piani alti dei sondaggi politici, invece, si confermano la Lega di Matteo Salvini – che perde 0,3 punti e viene stimata al 24% – e il Pd – che sconta un netto calo (-0,8%) e scende a quota 20,4%.

Quanto agli altri partiti, Forza Italia veleggia sempre poco sopra il 7%, Italia Viva di Matteo Renzi è stabile al 2,9% e Azione di Carlo Calenda guadagna oltre mezzo punto arrivando al 2,8%.

Sondaggi politici: i dati in sintesi *
Lega: 24%
Pd: 20,4%
M5S: 18%
Fdi: 16,3%
Fi: 7,2%
Italia Viva: 2,9%
Azione: 2,8%
Sinistra Italiana: 2,3%
Europa Verde: 1,9%
+Europa: 1,4%
* Fonte: Ipsos / Corriere della Sera

Leggi anche: 1. Ma quale Casta, ecco perché il taglio dei vitalizi è un pericoloso boomerang per i nostri diritti (di Stefano Mentana) / 2. Gori sbaglia: non serve un altro segretario, ma un altro Pd (di Chiara Geloni) / 3. Cuperlo a TPI: “Gori è più a destra di Confindustria, il Pd è ancora un partito di correnti”

11k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.