Sondaggi politici elettorali oggi 30 aprile 2020: risale il gradimento per Conte

Ecco cosa indicano gli ultimissimi sondaggi politici elettorali di oggi, 30 aprile 2020, partito per partito

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 30 Apr. 2020 alle 06:11 Aggiornato il 30 Apr. 2020 alle 07:28
343
Immagine di copertina
Il premier Giuseppe Conte (Credits: ANSA/FILIPPO ATTILI/CHIGI PALACE PRESS OFFICE)

Sondaggi politici elettorali oggi 30 aprile: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Nonostante qualche inciampo nelle ultime settimane di emergenza Coronavirus in Italia, il premier Giuseppe Conte mantiene ancora un certo gradimento nel popolo del nostro Paese: è ciò che emerge dall’ultimo sondaggio condotto da Tecnè per la trasmissione di Rete 4, Quarta repubblica. A chi chiedeva un giudizio sull’operato del presidente del Consiglio durante la crisi da Covid-19, infatti, più della metà del campione ha dichiarato di essersi fatto un’opinione positiva. Nonostante ciò, il popolo italiano si dice molto meno soddisfatto – ad esempio – di quello di Germania e Regno Unito, dove pure i numeri del Coronavirus sono galoppanti.

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: I DATI RILEVATI DA TECNE’

Su un campione di mille persone intervistate, tutte maggiori di 18 anni e rappresentative della popolazione italiana, il 54 per cento ha espresso un giudizio positivo su come il governo Conte sta affrontando l’emergenza. Un chiaro segnale di fiducia, in giorni che sono stati difficili per il premier soprattutto dopo l’annuncio dell’ultimo Dpcm. Insieme al via libera alla Fase 2 a partire dal 4 maggio, infatti, si sono sollevate numerose polemiche in seno alle opposizioni e tra le varie Regioni che vorrebbero una ripartenza differenziata a seconda dei dati sul contagio e non un’unica regia nazionale. Il 44 per cento degli intervistati nel sondaggio Tecnè, invece, ha espresso giudizi negativi su Conte e l’esecutivo. Solo il 2 per cento si è detto invece indeciso.

Importante, però, il confronto con altri 3 grandi Paesi europei: la Germania, la Francia e il Regno Unito. Sebbene in Germania l’indice di contagio R0 stia di nuovo risalendo, gettando nell’incertezza le tempistiche per l’inizio della Fase 2, e in Regno Unito i dati sul contagio galoppino a un ritmo ancora altissimo, i cittadini dei due Paesi si dicono molto più soddisfatti degli italiani rispetto all’operato del governo. Se in Italia i soddisfatti rappresentano il 54 per cento, in Germania il dato arriva al 74 per cento, mentre in Regno Unito al 69 per cento. Più basso, invece, il gradimento in Francia (dove la Fase 2 inizierà l’11 maggio): 44 per cento.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti.

Le interviste di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche:

Tutti i sondaggi su TPI

I sondaggi sulla Lega

I sondaggi sul Pd

I sondaggi sul M5S

343
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.