Sondaggi, tutti contro Conte: un elettore su due vuole nuove elezioni dopo il Coronavirus

Secondo la rilevazione di Winpoll per IlSole24Ore, la popolarità del premier è in forte calo: Zaia lo supera per popolarità personale, mentre più della metà dei cittadini non sono soddisfatti dell'esecutivo

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 28 Apr. 2020 alle 14:53
51k
Immagine di copertina

Sondaggi politici oggi: tutti contro Conte dopo il Coronavirus

L’emergenza Coronavirus in Italia sposta gli equilibri politici e soprattutto crea scossoni nel gradimento dei cittadini nei confronti del premier Giuseppe Conte: secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Winpoll per IlSole24Ore, infatti, al termine dell’emergenza sanitaria si scatenerà una vera e propria “guerra” politica contro il presidente del Consiglio. Più della metà degli intervistati (un campione di 1.643 persone da 18 anni in su, suddiviso per sesso, età, province, proporzionalmente all’universo della popolazione italiana) si dice non soddisfatto dell’operato dell’attuale esecutivo a trazione M5S e Pd, mentre quasi due su tre vorrebbero un cambio a Palazzo Chigi, o con nuove elezioni o tramite un governo tecnico. Sul gradimento dei singoli leader, poi, il governatore del Veneto Luca Zaia vola e stacca tutti, superando lo stesso Conte e il capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Alla domanda su quanto è soddisfatto della gestione dell’emergenza sanitaria da parte del governo, il 33 per cento del campione ha risposto “per nulla”, mentre il 22 per cento “poco”. Solo l’11 per cento è “molto soddisfatto”, mentre il restante 34 per cento “abbastanza”. Anche sulla gestione dell’emergenza economica, non arrivano grandi riscontri per il premier Conte: il 49 per cento, la metà del campione, è “per nulla soddisfatto”, il 21 “poco”, il 25 “abbastanza” e solo il 5 “molto soddisfatto”.

Quale dovrà essere il governo alla guida del Paese subito dopo l’emergenza Coronavirus in Italia? Per il 47 per cento degli intervistati sono necessarie nuove elezioni, mentre il 15 per cento spinge per un governo di unità nazionale. Il rimanente 38 per cento (il 5 per cento si dice indeciso) invece spinge perché Conte rimanga alla guida del Paese. In caso di governo di unità nazionale, inoltre, “solo” il 37,6 per cento vedrebbe bene Conte a guidarlo. Il rimanente 62,4 per cento è focalizzato sulla figura di Mario Draghi.

Il gradimento dei singoli leader

Emblematici i dati del sondaggio di Winpoll anche in relazione al gradimento dei singoli leader nazionali. Alla domanda su quale dei leader nazionali e regionali sono stati più apprezzati durante la crisi da Coronavirus, il governatore veneto Luca Zaia è stato nominato dal 46 per cento degli intervistati. Conte “solo” dal 35 per cento. Più indietro il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella (32 per cento), la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni (28) e il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini (23 per cento).

Sale anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca (20 per cento), mentre il leader della Lega Matteo Salvini scivola al 19 per cento. Un risultato di certo deludente, che vede il segretario del Carroccio indietro di ben 27 punti rispetto a Zaia e 16 rispetto a Conte.

Sui dati regionali, poi, da segnalare che il 55 per cento dei cittadini lombardi non sono soddisfatti dell’operato del governatore Attilio Fontana, mentre i veneti non soddisfatti di Zaia sono “solo” il 14 per cento.

sondaggi conte

Leggi anche:

Tutti i sondaggi su TPI

I sondaggi sulla Lega

I sondaggi sul Pd

I sondaggi sul M5S

51k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.