Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Sondaggi politici elettorali oggi 25 dicembre: il Pd sempre più vicino alla Lega. Sorpasso in vista?

Di Antonio Scali
Pubblicato il 25 Dic. 2020 alle 07:12
350
Immagine di copertina

Sondaggi politici elettorali oggi 25 dicembre: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Il 2020 non è stato certo un anno indimenticabile per Matteo Salvini. La luna di miele tra la Lega e gli elettori sembra essere finita da tempo, soprattutto se si ripensa al dato clamoroso registrato alle ultime Europee. Numeri che il Carroccio non ha più ripetuto, anzi, da quel momento è iniziata una fase discendente nei consensi che ancora non sembra arrestarsi, come confermano gli ultimi sondaggi.

E così adesso Salvini deve guardarsi dai diretti inseguitori: in primis dal Pd, un cui sorpasso come primo partito italiano non è più una chimera, ma anche da Fratelli d’Italia dell’alleata Giorgia Meloni, che continua a rosicchiare consensi a destra e a registrare una costante ascesa. Un primo campanello d’allarme per la Lega era suonato già con le elezioni Regionali. Prima quelle in Emilia-Romagna, per le quali Salvini si era speso in prima persona, e poi nella tornata di settembre, conclusa con una vittoria per 4-3 del centrosinistra.

Ecco quindi che il Carroccio vive oggi, secondo gli ultimi sondaggi, il suo minimo storico dalle elezioni Europee a questa parte, con il Partito Democratico che sarebbe sempre più vicino e una Giorgia Meloni pronta a soffiare proprio a Salvini la leadership del centrodestra. Dati allarmanti per il Carroccio, come conferma l’ultimo sondaggio di Bidimedia del 19 dicembre. In venti giorni la Lega avrebbe perso oltre un punto percentuale. Consensi intercettati soprattutto dagli alleati di Fratelli d’Italia. Adesso il Pd è a meno di un punto di distanza. Un gap che si è andato sempre più assottigliandosi. Per questo un sorpasso a breve da parte dei democratici – se la rotta non dovesse invertirsi – è tutt’altro che fantapolitica.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche: 1. Tutti i sondaggi / 2. I sondaggi sulla Lega / 3. I sondaggi sul Pd / 4. I sondaggi sul M5S

350
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.