Me

Sondaggi politici elettorali oggi 20 settembre: il centrodestra stacca Pd e M5S, anche con Italia Viva di Renzi

Ecco cosa indicano gli ultimissimi sondaggi politici elettorali di oggi, 20 settembre 2019, partito per partito

Di Donato De Sena
Pubblicato il 20 Set. 2019 alle 06:34 Aggiornato il 20 Set. 2019 alle 14:15
Immagine di copertina
Il leader della Lega Matteo Salvini

Sondaggi politici elettorali oggi 20 settembre: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Gli ultimi sondaggi politici ed elettorali confermano l’ampio margine di vantaggio del centrodestra guidato dalla Lega di Matteo Salvini su ogni avversario, sia sul M5S che sul centrosinistra rappresentato dal Pd e ora anche dal nuovo movimento di Matteo Renzi Italia Viva. Qui elenchiamo le rilevazioni sulle intenzioni di voto realizzate negli ultimi giorni istituto da alcuni dei maggiori istituti demoscopici italiani. I dati sono aggiornati ad oggi, venerdì 20 settembre 2019.

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI TERMOMETRO POLITICO

È davvero ampio il gap tra coalizione di centrodestra su Movimento 5 Stelle e Partito Democratico nel sondaggio effettuato nei giorni 17-19 settembre da Termometro Politico e presentato oggi, venerdì 20 settembre, in tv, nel corso del programma di La7 Coffee Break. Nella rilevazione la Lega di Salvini viene data ancora ad un livello di consenso estremamente alto, in linea con i dati che i sondaggisti indicavano ad inizio agosto, nei giorni della crisi di governo scatenata dal leader leghista.

Il Carroccio sarebbe al 36,1 per cento dei voti. Il Pd al 19,5. Il M5S al 18,5. Fratelli d’Italia all’8,4. Forza Italia al 5,2. Italia Viva di Matteo Renzi al 3,6. La Sinistra all’1,6. Siamo Europei di Carlo Calenda all’1,5. +Europa all’1,2. Il Partito Comunista all’1,0. I Verdi all’1,0. Cambiamo di Giovanni Toti allo 0,7.

sondaggi politici elettorali
Il sondaggio di Termometro Politico per Coffee Break del 20 settembre

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Termometro Politico

Lega: 36,1 per cento
Pd: 19,5
M5S: 18,5
Fdi: 8,4
Forza Italia: 5,2
Italia Viva: 3,6
La Sinistra: 1,6
Siamo Europei (Calenda): 1,5
+Europa: 1,2
Partito Comunista: 1,0
Verdi: 1,0
Cambiamo (Toti): 0,7
Altri partiti: 1,7

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi-Cambiamo): 50,4 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Italia Viva-La Sinistra): 43,2

(Fonte: Coffee Break)

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI DEMOPOLIS

Un sondaggio realizzato da Demopolis nei giorni 18 e 19 settembre e diffuso ieri, venerdì 19 settembre, nel corso del programma di La7 Otto e Mezzo, segnala la Lega al 33 per cento di preferenze potenziali e il sorpasso del M5S sul Pd. Il Movimento 5 Stelle sarebbe al 20,5 per cento dei voti contro il 19,4 del Partito Democratico, penalizzato dalla nascita di un nuovo movimento politico renziano. Fratelli d’Italia viene data al 7 per cento e Forza Italia al 6. Italia Viva di Renzi al 5,2. Tutte le altre liste sotto il 3 per cento.

Il dato di Italia Viva è il più alto tra quelli registrati dalle varie società demoscopiche che stanno effettuando sondaggi su eventuali elezioni politiche.

sondaggi politici elettorali
Il sondaggio di Demopolis per Otto e Mezzo del 20 settembre

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Demopolis

Lega: 33,0 per cento
M5S: 20,5
Pd: 19,4
Fdi: 7,0
Forza Italia: 6,0
Italia Viva: 5,2
Altri partiti: sotto il 3,0

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi): 46,0 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Italia Viva): 45,1

Dentro il Rojava, guerra di Siria

(Fonte: Otto e Mezzo)

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI BIDIMEDIA

Dentro il Rojava, guerra di Siria

L’ultimo sondaggio realizzato da Bidimedia-Bi3 con interviste realizzate tra il 14 e il 18 settembre, pubblicato online oggi, 20 settembre, attribuisce alla Lega il 30,3 per cento dei consensi contro il 22,4 per cento del M5S e il 20,0 del Pd. Per quanto riguarda le forze minori del centrodestra Fratelli d’Italia viene invece stimata al 7,3 per cento, Forza Italia al 6,0 e Cambiamo del governatore ligure Giovanni Toti all’1,4. Tutti gli altri partiti sarebbero sotto il 3 per cento di sbarramento previsto dalla legge elettorale in vigore.

+Europa nello stesso sondaggio viene indicata al 2,3 per cento, Liberi e Uguali al 2, Europa Verde all’1,8, gli altri di sinistra all’1,3 (qui l’articolo completo).

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Bidimedia

Lega: 30,3 per cento
M5S: 22,4
Pd: 20,0
Fdi: 7,3
Forza Italia: 6,0
+Europa: 1,8
Leu: 2,0
Europa Verde: 1,8
Cambiamo: 1,4
altri di Sinistra: 1,3
Partito Comunista 1,0
Il Popolo della Famiglia 0,6
SVP – UV: 0,5
Partito Animalista 0,3
Altri partiti 2,8

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi-Cambiamo): 45,0 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Leu): 44,4

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI INDEX

Il sondaggio sulle intenzioni di voto ai partiti realizzato da Index Research presentato giovedì 19 settembre nel corso del programma di La7 Piazzapulita segnala l’area di centrodestra composta da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia al 46 per cento delle preferenze potenziali, con il Partito Democratico poco oltre il 20. Nel dettaglio il Carroccio viene indicato al 33 per cento, Fdi di Giorgia Meloni al 7 e la berlusconiana Fi al 6.

Per quanto riguarda il fronte di opposizione invece i Dem sono indicati al 20,5 per cento in leggero vantaggio sugli alleati di governo. Il Movimento 5 Stelle è valutato al 19,8. La renziana Italia Viva al 3,5. La stessa rilevazione di Index spiega inoltre che la fiducia degli italiani rispetto al governo non è alta, stimata al 36 per cento.

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Index

Lega: 33,0 per cento
Pd: 20,5
M5S: 19,8
Fdi: 7,0
Forza Italia: 6,0
Italia Viva: 3,5

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi): 46,0 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Italia Viva): 43,8

(Fonte: Piazzapulita)

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI EUROMEDIA

Il sondaggio effettuato il 17-18 settembre dalla società Euromedia Research diffuso mercoledì 18 nel corso del programma Porta a Porta su Raiuno ha indicato la coalizione di centrodestra al 46,8 per cento contro il 44,2 per cento complessivo attribuito da tutte le forze dell’area di governo, dal Partito Democratico al Movimento 5 Stelle, da La Sinistra a Italia Viva di Matteo Renzi.

Nel dettaglio l’istituto di Alessandra Ghisleri nella rilevazione per la trasmissione di Bruno Vespa ha indicato la Lega di Salvini al 32,1 per cento dei consensi, Fratelli d’Italia al 7,0, Forza Italia al 6,5, Cambiamo all’1,2. Poi, per quanto concerne le opposizioni: il Pd al 17,6 per cento, il M5S al 19,2, Italia Viva al 5,0, MDP-Articolo uno allo 0,4 e Sinistra Italiana al 2,0.

Al di fuori dei due principali schieramenti, infine: +Europa all’1,8, i Verdi all’1,1 e Siamo Europei di Carlo Calenda all’1,6

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Euromedia

Lega: 32,1 per cento
M5S: 19,2
Pd: 17,6
Fdi: 7,0
Forza Italia: 6,5
Italia Viva: 5,0
Sinistra Italiana: 2,0
+Europa: 1,8
Siamo Europei (Calenda): 1,6
Cambiamo (Toti): 1,2
Europa Verde: 1,1
Mdp-Articolo Uno: 0,4
Altri partiti: 4,5

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi-Cambiamo): 46,8 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Italia Viva-Si-Mdp): 44,4

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI EMG

Il centrodestra è nettamente avanti su ogni altra coalizione anche secondo il sondaggio effettuato da Emg Acqua il 17 settembre e diffuso nel corso della trasmissione di Raitre Agorà ieri 19 settembre. Secondo la rilevazione sulle intenzioni di voto ad eventuali elezioni politiche la Lega si è primo partito con il 33,1 per cento (in linea con il 34,3 ottenuto alle elezioni europee del 26 maggio scorso) contro il 20,2 del Pd e il 18,5 del Movimento 5 Stelle. Fratelli d’Italia intanto sarebbe al 7,3 per cento, Forza Italia al 7,0, poi Italia Viva, nuovo partito di Renzi, al 3,4, +Europa al 2,7, La Sinistra al 2,0 e Cambiamo di Toti all’1,2.

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Emg

Lega: 33,1 per cento
Pd: 20,2
M5S: 18,5
Fdi: 7,3
Forza Italia: 7,0
Italia Viva: 3,4
La Sinistra: 2,0
Europa Verde: 1,5
Cambiamo  (Toti): 1,2
Lista Calenda: 1,1
Altri partiti: 2,0

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi-Cambiamo): 48,6 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-Italia Viva-La Sinistra): 44,1

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI IXÈ

Da segnalare poi i dati dell’ultimo sondaggio politico elettorale dell’istituto Ixè, realizzato il 16-17 settembre e pubblicato martedì 17 settembre nel corso del programma di Raitre Cartabianca. Anche in questo caso il Carroccio è nettamente avanti rispetto a Pd e M5S, nonostante il terreno perso con la recente crisi di governo.

La Lega di Salvini è stata segnalata per la prima volta dopo diversi mesi sotto la soglia del 30 per cento dei voti potenziali, precisamente al 29,9. Poi il Partito Democratico al 21,6 per cento, il Movimento 5 Stelle al 21,9, Fdi all’8,3, Forza Italia al 7,4, +Europa al 4,0, La Sinistra al 3,2, Europa Verde all’1,6. Ad inizio agosto la Lega veniva stimata mediamente tra il 35 e il 40 per cento delle preferenze.

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Ixè

Lega: 29,9 per cento
M5S: 21,9
Pd: 21,6
Fdi: 8,3
Forza Italia: 7,4
+Europa: 4,0
La Sinistra: 3,2
Europa Verde: 1,6
Altri partiti: 2,1

TOTALE CENTRODESTRA (Lega-Fdi-Fi): 45,6 per cento
TOTALE AREA GOVERNO (M5S-Pd-La Sinistra): 46,7

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi politici ed elettorali vengono effettuati da società demoscopiche rispettando specifici criteri scientifici. Gli autori devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Tutti gli ultimi sondaggi elettorali di TPI

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti.

Le interviste di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.