Me

Sondaggi politici elettorali, Lega e Pd in calo mentre risale il M5S

Ecco gli ultimi numeri sulle intenzioni di voto ai partiti italiani

Di Donato De Sena
Pubblicato il 20 Set. 2019 alle 13:13 Aggiornato il 20 Set. 2019 alle 13:31
Immagine di copertina
Il segretario Pd Nicola Zingaretti e il leader della Lega Matteo Salvini

Sondaggi politici elettorali: Lega e Pd in calo, M5S risale

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – I sondaggi politici ed elettorali sulle intenzioni di voto ai partiti continuano a segnalare la Lega di Matteo Salvini vicina o poco oltre il 30 per cento dei consensi mentre Pd e M5S vengono stimati a un livello di preferenze che si aggira intorno al 20 per cento. Lo confermano anche gli ultimi dati pubblicati sul sito ufficiale della Presidenza del Consiglio. Secondo la rilevazione di Bidimedia-Bi3 realizzata tra il 14 e il 18 settembre e pubblicata oggi, 20 settembre 2019, il Carroccio si conferma primo partito con il 30,3 per cento contro il 22,4 del Movimento 5 Stelle e il 20,0 del Partito Democratico.

I numeri sono in linea con quelli diffusi in questi giorni da alcuni dei principali istituti demoscopici italiani ma è interessante notare la differenza con i dati che lo stesso autore ha diffuso circa tre settimane fa, in piena crisi di governo e prima della nascita del nuovo esecutivo guidato da Giuseppe Conte. Nel sondaggio effettuato sempre da Bidimedia-Bi3 tra il 24 e il 28 agosto il Carroccio veniva indicato al 32,5 per cento, il Pd al 24,2 e il M5S al 19,2. I Dem avrebbero dunque perso punti percentuali.

Per quanto riguarda poi i partiti minori, l’ultimo dei sondaggi politici ed elettorali attribuisce a Fratelli d’Italia il 7,3 per cento e a Forza Italia il 6,0. Queste cifre confermano che la coalizione di centrodestra allargata è ampiamente oltre il 40 per cento dei voti. Soprattutto se si considera la nuova formazione del governatore ligure Giovanni Toti, Cambiamo Insieme, indicata all’1,4 per cento.

I sondaggi politici elettorali di oggi 20 settembre

Secondo il sondaggio di Bidimedia-Bi3 tutti le altre forze politiche restano sotto la soglia di sbatramento del 3 per cento prevista dalla legge elettorale in vigore per le elezioni politiche nazionali. Gli ultraeuropeisti e liberali di +Europa vengono stimati al 2,3 per cento, Leu al 2,0, Europa Verde all’1,8, gli altri di sinistra all’1,3, il Partito Comunista all’1,0, Il Popolo della Famiglia allo 0,6, Svp allo 0,5 e il Partito Animalista allo 0,3. Tutte le altre formazioni sarebbero al 2,8 per cento. Infine: l’affluenza è data al 59 per cento, gli indecisi su chi votare al 5 e gli indecisi se partecipare al voto al 12.

Il sondaggio non prende in considerazione Italia Viva il nuovo partito politico lanciato da Matteo Renzi. Secondo gli ultimi sondaggi politici sulle intenzioni di voto degli italiani, pubblicati tra il 17 e il 19 settembre, il movimento di Renzi vale tra il 3 e il 5 per cento (qui tutti i dati dal sito della Presidenza del Consiglio).

Tutti gli ultimi sondaggi politici elettorali su TPI