Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

WhatsApp, c’è una novità che riguarda le immagini

Immagine di copertina
Arriva un nuovo aggiornamento dell'app di messaggistica. Credit: Getty Images

I cambiamenti più importanti riguardano i contenuti multimediali: le immagini appaiono nell'anteprima dei messaggi

WhatsApp cambia ancora e noi ancora saremo costretti ad abituarci alle novità dell’app di messaggistica più famosa del mondo. whatsapp novita immagini

L’ultimo aggiornamento di WhatsApp rivede il nostro modo di interagire con le funzioni di messaggistica istantanea. In modo particolare, per quanto riguarda gli smartphone con sistema operativo Android si prevede l’aggiunta di una funzionalità molto attesa che si applica alle anteprima delle immagini nelle notifiche.

Sono funzioni, in realtà, disponibili da diverso tempo, ma non mancano alcune novità singolari ancora poco note.

Una novità interessante riguarda, appunto, le immagini che verranno mostrate nel pannello delle notifiche.

Così come segnalato da Android Police, l’ultima versione di Whatsapp Beta introduce un cambiamento importante relativo ai contenuti multimediali, che insieme ad Android 9.0 Pie, garantisce una scelta interattiva più estesa.

Non si riceverà più l’immagine così com’è, ma si visualizzerà anche il testo sopra o sotto direttamente in anteprima. Il tutto senza il bisogno di dover aprire l’applicazione ufficiale.

Nel momento in cui l’immagine dovesse arrivare da uno dei numerosi gruppi che tutti noi abbiamo nella’app verrà rimpicciolita per poi ingrandirsi, però, a grandezza normale accompagnata anche dalla foto del gruppo se ci si dovesse cliccare sopra.

Però non è tutto oro ciò che luccica. Infatti, sebbene le novità dell’ultimo aggiornamento sembrano più che interessanti, sembrano esserci comunque delle limitazioni.

La funzione relativa alle immagini, infatti, non sarà attiva anche per le GIF e i video. Infatti la modifica apportata dagli sviluppatori riguarda solo ed esclusivamente le immagini statiche.

La seconda (enorme) limitazione è relativa al fatto che tali funzioni sono disponibili solo sugli smartphone con sistema operativo Android, aggiornati alla nuova versione del sistema.

Con tutta probabilità presto le novità verranno estese anche agli altri sistemi operativi. Dovrebbe trattarsi di un bug temporaneo o comunque di una versione pilota che verrà perfezionata e aggiornata per tutti, probabilmente in vista del prossimo grande aggiornamento.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Nobel per la Chimica va al tedesco Benjamin List e al britannico David MacMillan, “ingegneri” delle molecole
Cronaca / Nobel per la fisica, Parisi dopo la vittoria: “Sul clima agire con urgenza”
Cronaca / L’italiano Giorgio Parisi ha vinto il premio Nobel per la fisica
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Nobel per la Chimica va al tedesco Benjamin List e al britannico David MacMillan, “ingegneri” delle molecole
Cronaca / Nobel per la fisica, Parisi dopo la vittoria: “Sul clima agire con urgenza”
Cronaca / L’italiano Giorgio Parisi ha vinto il premio Nobel per la fisica
Scienza / Chi sono David Julius e Ardem Patapoutian, premi Nobel per la Medicina
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Cronaca / Il premio Nobel per la Medicina va agli americani Julius e Patapoutian per le loro scoperte sui recettori del tatto
Scienza / Azienda americana promette di ripopolare la Siberia di mammut
Scienza / Rinoceronti volanti e orgasmi che sbloccano il naso: chi ha vinto gli Ig Nobel, i premi per gli studi più bizzarri
Scienza / I trapianti di organi crollati del 30% a causa della pandemia
Scienza / L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare gravi forme di malattie mentali: lo studio