Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Scoperte possibili tracce di vita su Venere: “Nell’aria c’è una sostanza che viene dai microbi”

Immagine di copertina

Un particolare gas, la fosfina, che sulla Terra è legato a forme di vita anaerobiche è stato rilevato sulle nubi che compongono l’atmosfera di Venere. Se confermato sarebbe la prima prova indiretta della vita su un altro pianeta. Ad annunciarlo in un articolo pubblicato su Nature Astronomy il gruppo di ricerca guidato da Jane Graves.

Per il momento non c’è la certezza che anche su Venere questa molecola sia stata prodotta da fenomeni di origini microbica, ma i ricercatori dell’Università di Cardiff hanno condotto una serie di simulazioni per cercare di comprendere in che modo si fosse potuto spiegare la presenza del gas, sia dal punto di vista geologico che atmosferico, senza riuscire a trovare una ragionevole alternativa all’ipotesi dell’origine prova biologica.

Questa scoperta suggerisce che Venere potrebbe ospitare processi fotochimici o geochimici sconosciuti se non addirittura la vita sotto forma di batteri che vivono in quota a circa 80 chilometri dalla superficie. Le condizioni sulla superficie di Venere sono ostili alla vita, ma l’ambiente dove è stata osservata è costituita dalla parte superiore delle nubi – circa 53-62 km sopra la superficie – dove le condizioni sarebbero più temperate.

Tuttavia, la composizione delle nuvole è altamente acida e in tali condizioni la fosfina verrebbe distrutta molto rapidamente. “Jane Greaves e colleghi – si legge nella nota stampa che accompagna la ricerca –  hanno osservato Venere con il James Clerk Maxwell Telescope e l’Atacama Large Millimeter / submillimeter Array rispettivamente nel 2017 e nel 2019. Hanno rilevato una firma spettrale unica della fosfina e hanno stimato un’abbondanza di 20 parti per miliardo di fosfina nelle nuvole di Venere”.

Leggi anche: La diciassettenne che la Nasa vuole mandare su Marte

Ti potrebbe interessare
Scienza / Stanchezza, ansia, fiato corto: cos’è la sindrome post Covid (di V. Vardanega)
Scienza / Stanotte lo spettacolo della Superluna rosa: come osservarla in Italia
Scienza / A che ora vedere la Superluna rosa 2021: l’orario per osservarla
Ti potrebbe interessare
Scienza / Stanchezza, ansia, fiato corto: cos’è la sindrome post Covid (di V. Vardanega)
Scienza / Stanotte lo spettacolo della Superluna rosa: come osservarla in Italia
Scienza / A che ora vedere la Superluna rosa 2021: l’orario per osservarla
Scienza / Superluna rosa, oggi lo spettacolo della prima luna rosa del 2021: quando e come vederla
Scienza / "Prende il volo un sogno", Ingenuity ha compiuto il suo primo storico volo su Marte
Cronaca / "I vaccini anti-Covid pronti in pochi mesi, ma per noi malati anche la Sla è un'emergenza: più velocità sui farmaci"
Scienza / Richeldi a TPI: “Così potremo curare il Covid da casa con un farmaco da 20 euro”
Scienza / Covid, un farmaco per l’asma potrebbe favorire una guarigione più rapida
Scienza / Per la prima volta una donna presidente del Cnr: ecco chi è Maria Chiara Carrozza
Scienza / Scoperto un esopianeta con caratteristiche molto simili alla Terra