Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Scienza

Marte, rover Nasa trova molecole organiche: “Possibili tracce di vita”

Immagine di copertina
Credit: EPA/NASA/JPL-Caltech

Marte, rover Nasa trova molecole organiche: “Possibili tracce di vita”

Un “indizio” della possibile presenza di vita sul Pianeta rosso. Così è stata definito il ritrovamento fatto dal rover Perseverance su Marte, dove ha raccolto quattro rocce ricche di molecole organiche.

Nelle rocce, secondo la Nasa, sono presenti molecole potenzialmente riconducibili “a una sostanza o a una struttura che potrebbe costituire la prova dell’esistenza di una vita passata” su Marte “ma che potrebbero anche essere state prodotte senza che ci fosse vita”.

Da febbraio 2021 il rover si trova nel cratere Jezero, che fino a tre miliardi e mezzo di anni fa ospitava un grande lago e il delta di un fiume. I quattro campioni sono stati raccolti dal 7 luglio: dall’inizio della missione le rocce ritenute scientificamente rilevanti sono in totale 12. I campioni, che contengono carbonio, idrogeno e ossigeno, saranno poi portate sulla Terra nel prossimo decennio, con una serie di missioni chiamate “Mars Sample Return”.

Un ritrovamento che da solo non dimostra la presenza di vita in passato su Marte, ha detto alla Cnn Sunanda Sharma, scienziata del jet Propulsion Laboratory della Nasa di Pasadena, aggiungendo però che “questa serie di osservazioni inizia a somigliare ad alcune cose che abbiamo visto qui sulla Terra”. Nelle parole della scienziata, che si occupa del dispositivo usato dal rover per analizzare le rocce, “se questa è una caccia al tesoro per potenziali segni di vita su un altro pianeta, la materia organica è un indizio. E troviamo indizi sempre più forti man mano che procede la nostra campagna nel delta”.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Eclissi totale di Sole di oggi, 8 aprile 2024: orario, quando e come vederla dall’Italia
Scienza / Nuova scoperta su Marte, trovato uno strato di ghiaccio spesso 3,7 chilometri sotto alla superficie
Scienza / Eseguito a New York il primo trapianto di un intero occhio: “Progressi eccezionali”
Ti potrebbe interessare
Scienza / Eclissi totale di Sole di oggi, 8 aprile 2024: orario, quando e come vederla dall’Italia
Scienza / Nuova scoperta su Marte, trovato uno strato di ghiaccio spesso 3,7 chilometri sotto alla superficie
Scienza / Eseguito a New York il primo trapianto di un intero occhio: “Progressi eccezionali”
Scienza / Euclid, l’universo mai visto nelle immagini del telescopio spaziale
Scienza / Ecco Calixcoca, il primo vaccino contro la dipendenza da cocaina e crack: come funziona
Scienza / Il Nobel per la Medicina a Karikó e Weissman: “Studi fondamentali per i vaccini mRNA contro il Covid”
Scienza / Studio italiano su tumori: codice a barre genetico traccia cellule cancro cervello
Scienza / Ancora vivi dopo 46mila anni: scienziati risvegliano vermi trovati nel permafrost siberiano
Scienza / Alzheimer, gli Usa danno piena approvazione a un farmaco che rallenta la malattia
Scienza / Spazio, persi i contatti con il lander Hakuto della Ispace: si è schiantato sulla Luna