Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

L’uomo albero ha riacquistato l’uso delle mani dopo una serie di interventi chirurgici

Immagine di copertina

Abul Bajandra soffriva di una rarissima malattia che rendeva i suoi arti simili ai rami di un albero. La chirurgia gli ha consentito di riabbracciare la figlia

Un uomo del Bangladesh affetto da una malattia che rendeva le sue mani e i suoi piedi simili ai rami di un albero, è stato operato e lascerà presto l’ospedale.

Abul Bajandar soffre di una delle malattie più rare del mondo. È stato sottoposto a 16 operazioni per rimuovere 5 chili di materiale cresciuto sui suoi arti a causa della malattia.

Ha quasi 30 anni e da quando ne aveva dieci soffre di epidermodisplasia verruciforme, un male che rende mani e piedi simili a rami d’albero a causa di verruche che si espandono a dismisura. La malattia è causata da un difetto del sistema immunitario, che aumenta la suscettibilità al virus del papilloma umano.

La situazione di Bajandar è diventata oggetto dell’attenzione dei media lo scorso anno. L’uomo, un ex autista di risciò, è una delle quattro persone al mondo che soffrono di epidermodisplasia verruciforme.

“La cura di Bajandar è una pietra miliare nella storia sella scienza medica”, ha detto Samanta Lal Sen, il chirurgo plastico che ha coordinato le operazioni. “Le mani e i piedi dell’uomo sono ora quasi integralmente a posto, mancano solo un paio di operazioni per delineare la forma delle mani”, ha aggiunto il medico.

Secondo la dottoressa Bajandar potrebbe essere la prima persona a guarire dalla malattia, a condizione che le verruche non si ricrescano.

Lo scorso anno un uomo indonesiano è morto a causa della malattia.

“Non avrei mai pensato di essere in grado di tenere in braccio mia figlia”, ha detto Bajandar dal suo letto d’ospedale, mostrando la mano bendata. “Ora mi sento molto meglio, prendere mia figlia e giocare con lei. Non vedo l’ora di tornare a casa”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce