Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

L’uomo albero ha riacquistato l’uso delle mani dopo una serie di interventi chirurgici

Immagine di copertina

Abul Bajandra soffriva di una rarissima malattia che rendeva i suoi arti simili ai rami di un albero. La chirurgia gli ha consentito di riabbracciare la figlia

Un uomo del Bangladesh affetto da una malattia che rendeva le sue mani e i suoi piedi simili ai rami di un albero, è stato operato e lascerà presto l’ospedale.

Abul Bajandar soffre di una delle malattie più rare del mondo. È stato sottoposto a 16 operazioni per rimuovere 5 chili di materiale cresciuto sui suoi arti a causa della malattia.

Ha quasi 30 anni e da quando ne aveva dieci soffre di epidermodisplasia verruciforme, un male che rende mani e piedi simili a rami d’albero a causa di verruche che si espandono a dismisura. La malattia è causata da un difetto del sistema immunitario, che aumenta la suscettibilità al virus del papilloma umano.

La situazione di Bajandar è diventata oggetto dell’attenzione dei media lo scorso anno. L’uomo, un ex autista di risciò, è una delle quattro persone al mondo che soffrono di epidermodisplasia verruciforme.

“La cura di Bajandar è una pietra miliare nella storia sella scienza medica”, ha detto Samanta Lal Sen, il chirurgo plastico che ha coordinato le operazioni. “Le mani e i piedi dell’uomo sono ora quasi integralmente a posto, mancano solo un paio di operazioni per delineare la forma delle mani”, ha aggiunto il medico.

Secondo la dottoressa Bajandar potrebbe essere la prima persona a guarire dalla malattia, a condizione che le verruche non si ricrescano.

Lo scorso anno un uomo indonesiano è morto a causa della malattia.

“Non avrei mai pensato di essere in grado di tenere in braccio mia figlia”, ha detto Bajandar dal suo letto d’ospedale, mostrando la mano bendata. “Ora mi sento molto meglio, prendere mia figlia e giocare con lei. Non vedo l’ora di tornare a casa”.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “L’ideologia del gender è il pericolo più brutto”
Esteri / Strage di civili a Gaza: il filmato dei palestinesi accalcati intorno ai camion degli aiuti
Esteri / Nella Striscia di Gaza si sta consumando una catastrofe umanitaria senza precedenti
Esteri / Putin: “L’Occidente rischia di provocare una guerra nucleare che devasterebbe la civiltà”
Esteri / Macron dopo la strage della farina: “Orrore a Gaza, cessate il fuoco subito e aiuti”. Borrell: "Inorridito da massacro"
Esteri / Putin minaccia l’Occidente: “Fa rischiare la guerra nucleare”
Esteri / Pena di morte in Usa, boia non trova la vena dopo 8 tentativi: stop all’esecuzione
Esteri / Gaza, 104 morti fra la folla in fila per la farina. Hamas: “Spari rischiano di far saltare negoziati”. Onu: “Crimini di guerra da entrambe le parti”
Esteri / Ungheria: “Sorprendono le interferenze italiane sul caso Salis”
Cronaca / Allarme degli 007: “Campagna ibrida russa contro l’Italia, attenzione alle elezioni”