Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

Tatuaggi, l’allarme per un pigmento velenoso che può uccidere

Immagine di copertina

Un pigmento tossico utilizzato dai tatuatori può provocare il cancro: questo l’allarme lanciato dall’Adiconsum.

L’associazione avvisa i consumatori del pericolo legato ad un particolare tipo di inchiostro impiegato per i tatuaggi, la cui vendita è stata di recente vietata dal Ministero della salute.

Il divieto è diretto contro la vendita e l’utilizzo del pigmento per tatuaggi Caramel, commercializzato dall’azienda americana Eternal Ink.

L’allarme del Ministero è stato lanciato dopo un campionamento eseguito dai Nas di Taranto e dalle analisi compiute dall’Agenzia provinciale per l’Ambiente del Piemonte: i risultati hanno rivelato evidenti tracce di Toluidina 67mg/kg e Anisidina 74mg/kg che rendono i pigmenti non conformi alle regole dettate a livello europeo.

In particolare, il pericolo sembra risiedere nel pigmento Caramel, che come si legge sul sito dell’Adiconsum presenta un rischio di natura chimica/cancerogena.

La raccomandazione quindi è a prestare particolare attenzione ai pigmenti che vengono usati dai tatuatori, altre ad assicurarsi come sempre che il tatuaggio sia eseguito in un ambiente sicuro e attraverso strumenti opportunamente sterilizzati per evitare il rischio infezioni.

L’Associazione ha rilasciato vademecum su come tatuarsi in sicurezza e consiglia di:

  • rivolgersi solo a centri che garantiscano il rispetto delle norme igieniche e la prevenzione dei rischi sanitari
  • verificare che i laboratori siano autorizzati, che utilizzino metodi corretti di sterilizzazione degli utensili e che gli inchiostri siano omologati e confezionati in contenitori monodose del tipo “usa e getta”
  • accertarsi che il tatuatore indossi guanti monouso e mascherina
  • controllare che la zona di pelle da tatuare sia sana, senza lesioni di alcun tipo
  • richiedere la fattura al momento del pagamento
  • curare bene il tatuaggio appena fatto
  • tenere sotto controllo la zona tatuata e ricorrere al medico se si presentano sintomi come febbre, arrossamento, infiammazione, dolore, ecc.
Leggi anche: I tatuaggi più banali che tutti si vogliono fare, secondo i tatuatori
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI