Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Salute

È stata scoperta una potenziale cura per combattere la calvizie

Immagine di copertina
Alain Le Bot/Photononstop/Afp

Un gruppo di ricercatori dell'Università di Manchester ha scoperto una potenziale cura per combattere la calvizie attraverso l'uso di un farmaco che tratta l'osteoporosi

È stata scoperta una potenziale cura per combattere la calvizie attraverso l’uso di un farmaco che tratta l’osteoporosi.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Manchester ha scoperto che il farmaco in questione ha avuto un effetto inaspettato sui follicoli piliferi su cui è stato testato in laboratorio, stimolandoli a crescere.

Questa medicina contiene un composto che attacca una proteina che funge da freno alla crescita dei capelli e svolge un ruolo nell’insorgere della calvizie.

Il responsabile del progetto, il dottor Nathan Hawkshaw, dell’Università di Manchester, ha affermato che questa scoperta potrebbe “fare la vera differenza per le persone che soffrono di perdita di capelli”.

Solo due farmaci sono attualmente disponibili per il trattamento della calvizie (alopecia androgenetica): il minoxidil, che può essere usato sia per gli uomini sia per le donne e la finasteride, adatta solo agli uomini.

Entrambi, tuttavia, portano a effetti collaterali e non sempre si rivelano molto efficaci e per questo i pazienti affetti da calvizie ricorrono spesso alla chirurgia per il trapianto di capelli.

La ricerca dell’Università di Manchester, pubblicata sul sito PLOS Biology, è stata eseguita in un laboratorio, con campioni contenenti follicoli piliferi del cuoio capelluto provenienti da oltre 40 pazienti maschi trapiantati.

Il dottor Hawkshaw ha detto alla BBC che sarebbe necessaria una sperimentazione clinica per vedere se il trattamento possa essere efficace e sicuro per le persone.

Quali sono le cause della perdita di capelli:

La perdita dei capelli è un evento molto frequente e generalmente non c’è da preoccuparsi quando si verifica.

Alcuni tipi di calvizie, infatti, sono temporanei, mentre altri sono invece permanenti.

In tutti i modi, è consigliabile consultare un medico in questi casi:

  • perdita improvvisa di capelli
  • sviluppo di zone calve
  • perdita di capelli a ciuffi
  • prurito e bruciore alla testa

Un portavoce della British Association of Dermatologists ha dichiarato alla BBC: “Questo è uno studio molto interessante”.

“Come dicono i ricercatori, la perdita dei capelli è un disturbo comune e può causare notevoli danni alla salute emotiva, compresa la perdita di autostima e sicurezza”, le sue parole.

“Detto questo, sarà necessario effettuare ulteriori ricerche prima che possa essere utilizzato da persone con perdita di capelli”.

“Per le persone con perdita di capelli, i trattamenti possono essere molto carenti, non ce n’è uno che sia universalmente efficace. Per questo motivo i nuovi trattamenti sono stimolanti, in quanto offrono alle persone più opzioni di trattamento che possono essere efficaci”.

Leggi anche: Quanto costa un trapianto di capelli, e quali sono i pro e i contro

Leggi anche: La bambina affetta da alopecia che ricopre la calvizie con brillanti colorati

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana