Me
HomePolitica

Voto piattaforma Rousseau risultati: il 79 per cento ha votato Sì al governo Pd-M5S

Come si sono espressi online gli iscritti al Movimento

Di Laura Melissari
Pubblicato il 3 Set. 2019 alle 18:00 Aggiornato il 3 Set. 2019 alle 19:50
Immagine di copertina
Foto: il premier incaricato Giuseppe conte e la homepage del sito Rousseau

Voto piattaforma Rousseau risultati: ecco com’è andata la votazione sul governo Pd-M5s

Alle ore 18 di oggi, martedì 3 settembre 2019, si sono concluse le operazioni di voto online sulla piattaforma M5S Rousseau (qui tutti gli aggiornamenti in tempo reale) relative alla trattativa tra Pd e Movimento 5 Stelle per la nascita di un nuovo governo: riportiamo qui i risultati aggiornati. (articolo in aggiornamento)

Il 79,3 per cento degli iscritti M5S ha votato Sì al governo Pd-M5S.

Hanno votato complessivamente 79.634 persone, su una base di 117.194 aventi diritto.

I Sì sono stati 63.146 (pari al 79,3 per cento del totale) e i No invece 16.488 (pari al 20,7 per cento).

L’esito del voto è stato comunicato anche da Luigi Di Maio in conferenza stampa alla Camera dei Deputati (qui la diretta live). L’incontro con i giornalisti del capo politico M5S era stato inizialmente programmato per le ore 18,30, mexx’ora dopo lo stop alle operazioni di voto, ma è iniziato alle 19,20 circa proprio per attendere l’esito della votazione online.

Di Maio: “Voto plebiscitario”

“Io credo che dobbiamo essere molto orgogliosi che tutto il mondo ha aspettato la pronuncia di questi 80mila cittadini italiani su una piattaforma digitale che è unicum al mondo”, sono state le parole del capo politico a Montecitorio. E ancora, ha continuato Di Maio: “La stragrande maggioranza ha votato Sì per la nascita di un governo sostenuto da una coalizione dove il M5S sarà la forza maggioritaria. È stato un voto plebiscitario”.

L’associazione Rousseau intanto faceva sapere: “Dalle 9 alle 18 hanno espresso la propria preferenza 79.634 iscritti, su una base di aventi diritto che, alla mezzanotte del 2 settembre 2019, ha raggiunto il numero di 117.194 iscritti”. I Sì al governo Pd-M5S sono stati 63.146 (79,3 per cento) e i No 16.488 (20,7 per cento).

• Chi può votare su Rousseau? Come votano i big del Movimento? Tutto quello che c’è da sapere

Il M5S cambia il quesito (rispetto al 2018) e mette il “No” prima del “Sì”

Piattaforma Rousseau: cos’è e come si vota? Quesito sul governo Pd-M5S

Cosa succede se gli iscritti M5S bocciano il governo col Pd sulla piattaforma Rousseau

La votazione è stata certamente una delle più attese della storia del M5S. Gli iscritti al Movimento sono stati chiamati ad esprimersi sulla possibilità di dar vita a un esecutivo con il Partito Democratico guidato ancora da Giuseppe Conte, esattamente un anno e tre mesi dopo il giudizio espresso dai pentastellati su un accordo con la Lega. Questo il quesito odierno: “Sei d’accordo che il Movimento 5 Stelle faccia partire un governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”.

I big del Movimento, come il capo politico Luigi Di Maio, avevano ribadito più volte che il risultato del voto su Rousseau sarebbe stato tenuto in considerazione in ogni caso: con il No all’accordo con i Dem, il premier Conte avrebbe dovuto rimettere il mandato nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Voto piattaforma Rousseau risultati

Ecco di seguito il dettaglio risultati del voto sulla piattaforma Rousseau:

  • votanti: 79.634;
  • aventi diritto al voto: 117.194;
  • Sì: 63.146 (79,3 per cento del totale);
  • No: 16.488 (20,7 per cento).

Non appena chiuse le votazioni, dopo le ore 18,00, si sono registrati problemi di connessione al Blog delle Stelle, il sito di riferimento del Movimento 5 Stelle, dove presumibilmente verrà comunicato l’esito del voto. Evidentemente i problemi sono emersi proprio perché il blog è stato preso d’assalto per conoscere in tempo reale i risultati del voto. La pagina web segnalava “Error 525”. I problemi sono continuati per oltre un’ora.

Dentro il Rojava, guerra di Siria
voto piattaforma rousseau risultato
Immagine: screenshot dal Blog delle Stelle, sito web di riferimento del M5S

“Non c’è nessun problema, a brevissimo saranno pubblicati i risultati”, ha poi annunciato un portavoce dell’Associazione Rousseau dalla sede centrale di Milano a circa un’ora dallo stop alle votazioni.

Il precedente

Ricordiamo che in occasione del voto sul contratto di governo tra M5S e Lega, nel maggio 2018, i risultati furono a favore schiacciante del Sì all’alleanza con Salvini. Il 94 per cento dei votanti si disse d’accordo, dando il via libera all’esperienza di governo che ha accompagnato l’Italia fino all’inizio di agosto 2019, quando Salvini ha deciso di staccare la spina al governo “gialloverde”.

Quello che è poi successo nelle settimane successive è riassunto in questo articolo.

Lo scorso 28 agosto, dopo il secondo round di consultazioni, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha dato l’incarico di formare un governo, sostenuto da Pd e M5S, al premier uscente. Esecutivo che oggi ha ricevuto anche il via libera della base pentastellata.