Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Ferrara, vicesindaco leghista minaccia i giornalisti: “Vi faremo un culo così” | VIDEO

In un video pubblicato sul suo profilo Facebook, Nicola "Naomo" Lodi ha minacciato i reporter di Piazzapulita, autori di un'inchiesta sul vice capogruppo della Lega in consiglio comunale

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 25 Gen. 2020 alle 10:30 Aggiornato il 25 Gen. 2020 alle 10:30
1.3k

Il vicesindaco di Ferrara minaccia i giornalisti: “Vi faremo un culo così”

È bufera sul vicesindaco di Ferrara Nicola Lodi per un video in cui minaccia i giornalisti con le seguenti parole: “Vi faremo un culo così”.

La vicenda risale allo scorso 20 gennaio quando, sul suo profilo Facebook, Nicola “Naomo” Lodi ha pubblicato un video in cui minaccia i giornalisti di Piazzapulita, colpevoli, a suo dire, di “fare campagna elettorale per il Pd in Emilia-Romagna”.

Queste le parole di Lodi: “Parlo a chi si sta mettendo a novanta a una trasmissione che si chiama La7 che fa campagna elettorale per il PD. Vi farò male, vi farò molto male, non mi fate paura, vi faremo un culo così. Questo è un linguaggio istituzionale. Quando governeremo la regione non vi troveremo mai più perché voi sparirete completamente nei vostri meandri e per fermarci dovrete solamente spararci”.

L’intervento di Lodi, che nel filmato attacca anche il Partito Democratico e le Sardine, così come si può vedere nel video integrale allegato di seguito, si riferisce all’inchiesta realizzata dal programma d’approfondimento di La7 in cui è stata mandata in onda un’intercettazione di Stefano Solaroli, vice capogruppo della Lega in consiglio comunale, nella quale Solaroli propone alla collega Anna Ferraresi un contratto a tempo indeterminato in Comune in cambio delle dimissioni da consigliera.

In un tweet, la trasmissione ha commentato il video del vicesindaco di Ferrara: “La delicata reazione del vicesindaco di Ferrara Naomo alla nostra inchiesta che dimostrava che il suo collega Solaroli ha offerto un lavoro a una consigliera leghista in cambio delle sue dimissioni”.

Leggi anche:

“Sono antifascista, alle Sardine ho chiesto un incontro ma hanno rifiutato”: parla il sindaco leghista di Ferrara

Tutte le notizie sulle elezioni in Emilia-Romagna

1.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.