Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ultimi Sondaggi Politici: Lega primo partito in Europa

Immagine di copertina
Matteo Salvini

Ultimi Sondaggi Politici oggi – Le elezioni europee del 26 maggio 2019 saranno il banco delle alleanze populiste nate negli ultimi mesi e che promettono importanti cambiamenti a Bruxelles [qui tutti gli aggiornamenti sulle elezioni Ue]

Il leader della Lega Matteo Salvini si è proposto come frontman dei sovranisti: nel corso del suo incontro a Varsavia con Jaroslaw Kaczynski, premier della Polonia, Salvini ha stretto un primo accordo sulla possibilità di formare una fronte di partiti nazionalisti che dovrebbe comprendere tra gli altri i francesi del Rassemblement di Le Pen, gli spagnoli di Vox, gli austriaci del Fpo, i tedeschi dell’Afd  [qui tutti gli ultimi sondaggi].

NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

Ultimi Sondaggi Politici: la Lega meglio della Cdu

Secondo gli analisti di Europe Elects, se si andasse a votare adesso la Lega sarebbe il primo partito dell’Europarlamento, ottenendo un risultato migliore conquistando 26 seggi contro i 24 della Cdu di Angela Merkel.

Dietro Salvini e Merkel ci sarebbero poi i polacchi di PiS con 23 seggi, diventato nuovo alleato della Lega, e il Movimento 5 Stelle con 22. A seguire, il partito di Marine Le Pen che avrebbe 20 eurodeputati.

Ultimi Sondaggi Politici: ottimi risultati per i partiti sovranisti

Secondo uno studio condotto da Votewacht, in base alle intenzioni di voto attualmente disponibili le destre nazionaliste che si candideranno alle elezioni europee potrebbero ottenere il 25 per cento dei seggi dell’Europarlamento, conquistando un quarto del Parlamento.

Se le previsioni degli istituti dovessero rivelarsi corrette, i partiti Popolari e Socialisti difficilmente potrebbero continuare a mantenere il controllo del Parlamento senza ricorrere all’aiuto di sinistre, verdi e liberali.

Diversa invece la previsione di PollofPolls.eu, secondo cui i Popolari dovrebbero ottenere alle europee 180 seggi, i Socialisti 137, Alde 95, Sinistra e Verdi rispettivamente 54 e 44.

Nonostante ciò, un’eventuale alleanza di ENF (Lega), ECR e EFDD (M5S), tutti gruppi euroscettici, potrebbe contare su una forza di circa 160 eurodeputati, riuscendo così a diventare il gruppo più consistente dopo quello dei Popolari.

Ti potrebbe interessare
Politica / Orban elogia Salvini: “È un eroe che è riuscito a fermare i migranti anche in mare”
Politica / L’assembramento dei migliori nel nome di Draghi non è quello che serve all’Italia
Politica / Scontro Di Maio-Gruber: "Per screditarmi mi hanno dato dell'omosessuale". Lei: “Nel 2021 è un discredito?"
Ti potrebbe interessare
Politica / Orban elogia Salvini: “È un eroe che è riuscito a fermare i migranti anche in mare”
Politica / L’assembramento dei migliori nel nome di Draghi non è quello che serve all’Italia
Politica / Scontro Di Maio-Gruber: "Per screditarmi mi hanno dato dell'omosessuale". Lei: “Nel 2021 è un discredito?"
Politica / Ddl Zan, che cos’è la “tagliola” e come funziona la procedura speciale
Politica / Draghi va allo scontro con i sindacati sulla legge di bilancio, possibile sciopero generale
Politica / Ddl Zan, il Senato vota Sì alla “tagliola”: stop alla legge con 154 voti favorevoli a scrutinio segreto
Politica / Matteo Renzi torna da bin Salman in Arabia Saudita nel giorno del voto sul Ddl Zan al Senato
Politica / La parità salariale è legge: il Senato approva all’unanimità
Politica / Giorgetti punta a fare il premier dopo Draghi: il viaggio negli Usa è stato il suo primo esame da leader
Politica / Ddl Zan: “Superare il voto di domani, altrimenti la legge è morta”