Coronavirus:
positivi 13.303
deceduti 34.945
guariti 194.579

Tweet su razzismo e sbiancamento anale, sindaco leghista si giustifica: “Ho perso la pazienza”

Il sindaco leghista di Cannara Fabrizio Gareggia pubblica una frase inopportuna sul suo account Twitter. Scoppiano le polemiche e il tweet viene rimosso. Ecco come si giustifica il primo cittadino

Di Selvaggia Lucarelli
Pubblicato il 30 Giu. 2020 alle 12:45 Aggiornato il 30 Giu. 2020 alle 12:46
585
Immagine di copertina
Fabrizio Gareggia, sindaco di Cannara (Perugia)

“Chi era quello del PD che ha fatto lo sbiancamento anale? Lo cercano quelli del #BlackLivesMatteritaly”. Il riferimento è a un gossip di anni fa che coinvolse Rosario Crocetta e la domanda (becera) se la pone non un adolescente su TikTok ma il sindaco leghista di Cannara (Perugia) Fabrizio Gareggia sul suo account Twitter. Dopo numerosi commenti di protesta soprattutto di suoi concittadini, il tweet sparisce non si sa se rimosso da Twitter o dallo stesso sindaco.

Contattato per un commento, il sindaco Gareggia si giustifica: “È stata un’uscita di cattivo gusto. Provo a darle una spiegazione, non per volermi giustificare: in questi giorni tutti hanno assistito ad una mobilitazione globale contro il razzismo, nata da un episodio deprecabile, ma sfociata in manifestazioni violente ed eccessive. Tutto questo ha contribuito a creare un clima da santa inquisizione, tanto che è sufficiente essere di destra per essere continuamente additati come fascisti e razzisti. Io sono il sindaco di una piccola comunità, viviamo serenamente e non ci sono episodi di intolleranza: io ho sempre cercato di riconoscere a tutti i rispettivi diritti e le posso assicurare che non sono né razzista, né fascista. Purtroppo può capitare di perdere la pazienza se si viene continuamente additati in questo modo, in particolar modo se si è consapevoli che queste accuse sono strumentali e legate a finalità di pura contrapposizione politica, per altro su temi locali. Questo è accaduto, ho perso la pazienza”.

Leggi anche: 1. Usa, marito e moglie puntano le armi contro i manifestanti del Black Lives Matter | VIDEO /2. “La polizia mi ha fermato 13 volte perché sono nero. Non accetto statue dedicate a schiavisti”: intervista a un attivista di Black Lives Matter Bristol /3. Salvini difende l’assessore leghista che inneggiava alle SS: “Io guardo ai fatti”

585
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.