Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Elezioni europee: per gli italiani sono meno importanti delle politiche

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi oggi – Secondo il sondaggio realizzato da Index Research per la trasmissione Piazza Pulita la Lega resta primo partito in Italia, mentre Movimento 5 Stelle e Partito Democratico si contendono il secondo posto.

Il Carroccio secondo il sondaggio può contare sul sostegno del 33,5 per cento degli elettori, mentre i 5 Stelle si fermano al 21,2 per cento.

A poca distanza il Partito Democratico, con il 20,6 per cento delle preferenze: il partito di Zingaretti deve però fare i conti con un calo dello 0,2 per cento.

Sul fronte del centrodestra Forza Italia arriva al 9,4 per cento, seguito da Fratelli d’Italia al 4,6 per cento.

A sinistra invece +Europa può contare sul 2,8 per cento dell’elettorato, secondo quanto riportato dal sondaggio.

Il 34,9 per cento degli intervistati non saprebbe invece chi votare se si andasse alle elezioni.

Elezioni europee – Il sondaggio di Index Research ha anche analizzato il pensiero degli italiani in merito alle prossime elezioni europee.

Due italiani su tre ritengono che le elezioni di fine maggio siano meno importanti di quelle nazionali e il 63,9 per cento crede che l’Europa dovrebbe concentrarsi soprattutto sulla gestione della politica di immigrazione. Solo per il 29,7 per cento compito fondamentale dell’Ue dovrebbe essere la politica economica.

In generale, per gli italiani argomento principale delle prossime elezioni è il lavoro: l’84,6 per cento degli intervistati lo ha definito fonte di apprensione.

Al secondo posto troviamo invece l’economia con il 72,9 per cento, poi l’ambiente con il 62,7 per cento, l’immigrazione con il 35,4 per cento e la corruzione con il 21,6 per cento.

Il prossimo Governo – La metà degli intervistati che si definiscono elettori della Lega ha affermato di volere un Governo di centrodestra dopo le elezioni europee guidato dal Carroccio. Solo il 36,1 per cento invece è ancora favorevole alla presenza nel Governo dei 5 Stelle.

Il 53,9 per cento dell’elettorato pentastellato vuole invece che il Movimento si presenti alle prossime elezioni senza alleanze.

Ti potrebbe interessare
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Cronaca / Fedez, il direttore di Rai3: "Valutiamo una querela". Il rapper non arretra: "Ho i mezzi per difendermi"
Politica / Franco Di Mare in Vigilanza: "Da Fedez c'è stata manipolazione"
Ti potrebbe interessare
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Cronaca / Fedez, il direttore di Rai3: "Valutiamo una querela". Il rapper non arretra: "Ho i mezzi per difendermi"
Politica / Franco Di Mare in Vigilanza: "Da Fedez c'è stata manipolazione"
Politica / Salvini difende Renzi: "Polemica inesistente, io ho visto decine di agenti segreti"
Politica / Il ritorno di Gallera: nominato presidente della Commissione bilancio
Opinioni / Caro Conte, anche tu hai tenuto i porti chiusi (di G. Cavalli)
Politica / Il ritorno dei giallorossi: Pd e M5S uniti contro la Lega sul Ddl Zan
Politica / Nomine Rai, Draghi pronto a intervenire se i partiti non sceglieranno figure all’altezza
Politica / Renzi: "Punti oscuri nella storia di Report"
Politica / Qui Radio Colle, Quirinale irritato coi partiti: la riforma della magistratura tocca a loro