Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:32
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Senatori dal M5s alla Lega, quando Salvini diceva: “Fuori dalle p***e chi cambia partito come Verdini”

Senatori M5s-Lega, Salvini nel 2016: “Fuori dalle p***e chi cambia partito”

La scorsa settimana tre senatori (Francesco Urraro, Ugo Grassi e Stefano Lucidi) hanno lasciato il gruppo parlamentare del M5s per spostarsi alla Lega, con somma gioia di Matteo Salvini, che si è affrettato ad accoglierli dando loro il benvenuto: “Porte aperte per chi, con coerenza, competenza e serietà, ha idee positive per l’Italia e non è succube del Pd”, ha dichiarato il leader leghista.

Eppure, solo tre anni fa, Salvini aveva un’idea decisamente opposta riguardo ai cambi di casacca in Parlamento. E la esponeva con chiarezza sul palco a Cervia, in Emilia-Romagna, nel corso della festa dell’allora “Lega Nord”. Era il 2 agosto del 2016 e Salvini si trovava nella città emiliana insieme a Daniela Santanchè, Raffaele Fitto e Ignazio La Russa. 

“Se vieni eletto in Parlamento con quel partito e poi cambi partito – urlava il segretario del Carroccio sul palco – te ne vai a casa e ti togli dalle p***e e molli la poltrona! Basta con questa cosa del vincolo di mandato e con i ‘sono autonomo e indipendente’. Sennò poi ti trovi gli Scilipoti e i Verdini”.

Cosa più curiosa, poi, è che nel criticare la tendenza al cambio di partito di alcuni parlamentari Salvini prende – come esempio negativo – quello di Denis Verdini, considerato un simbolo per antonomasia del trasformismo politico e parlamentare. Peccato che lo stesso Verdini qualche anno dopo (e ancora oggi) sarebbe diventato il “suocero” del leader della Lega, felicemente fidanzato con la figlia Francesca…

Leggi anche:

Salvini minaccia la querela a Di Maio: “Se continua a parlare di mercato delle vacche, sarò costretto”

Uno dei senatori M5S passati alla Lega è lo stesso che scrisse le norme contro il cambio di casacca

Salvini indagato e in calo nei sondaggi: la mossa per recuperare consensi

Ti potrebbe interessare
Politica / Caso camici, per i pm "Fontana ha anteposto il suo interesse a quello pubblico"
Politica / Nella nuova Rai targata Mario Draghi è già tempo di tagli (di M. Antonellis)
Politica / Green pass, Brunetta risponde a Cacciari: “Narcisista sconfinato, peggio di Travaglio su Draghi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Caso camici, per i pm "Fontana ha anteposto il suo interesse a quello pubblico"
Politica / Nella nuova Rai targata Mario Draghi è già tempo di tagli (di M. Antonellis)
Politica / Green pass, Brunetta risponde a Cacciari: “Narcisista sconfinato, peggio di Travaglio su Draghi”
Politica / Chiara Geloni a TPI: "La stampa ha la coda di paglia: attacca Travaglio per le sue tesi sulla caduta del Conte 2"
Politica / Lettera a TPI: “Alessandro, preparati”
Politica / Salvini ora contesta anche il vaccino obbligatorio per il personale scolastico
Politica / Scuola, obbligo di vaccino per il personale dal 12 settembre: le ipotesi al vaglio del governo
Politica / Green Pass, Massimo Cacciari: “Roba da regime dispotico. Sperimentazione di massa”
Politica / Salvini torna al Papeete e fa un selfie con Denis Dosio. Scoppia la polemica
Politica / “Draghi figlio di papà, non capisce un ca**o”: polemica per le parole di Travaglio