Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Salvini: “Vorrei incontrare la prof di Palermo, spero torni presto a scuola”

SALVINI INCONTRO VIDEO – Matteo Salvini commenta ancora il caso del video a scuola a Palermo in cui viene accostato a Benito Mussolini. Il vicepremier ha annunciato che tra qualche giorno, giovedì prossimo, incontrerà la docente sospesa per quella proiezione che accosta il decreto sicurezza del governo M5S-Lega e fortemente voluto proprio dal leader leghista, alle leggi razziali del 1938.

Salvini incontro professoressa | Video Mussolini

“Giovedì prossimo – sono state le parole di Salvini – sarò a Palermo a testimoniare la lotta alla mafia e per onorare la memoria del giudice Falcone e dei caduti della strage di Capaci. Sono sicuro, e ne sarei felice, che ci sarà anche modo di incontrare la professoressa Rosa Maria Dell’Aria, che mi auguro possa tornare quanto prima al suo lavoro a scuola, e gli studenti di quella scuola per spiegare cosa sto facendo per la sicurezza del mio Paese e la distanza abissale tra le mie idee e progetti e le leggi razziali del periodo fascista”.

Il video con slide era stato realizzato dagli allievi per la Giornata della memoria dello scorso 27 gennaio. La professoressa Dell’Aria, 63 anni, docente di italiano dell’Istituto industriale Vittorio Emanuele III, è stata sospesa per 15 giorni con stipendio dimezzato per non aver vigilato sul lavoro dei suoi allievi 14enni.

Salvini è stato già chiamato a commentare il caso. “Non penso che sia opportuno che ci siano questi accostamenti irrispettosi tra me e Mussolini”, è stata un’altra dichiarazione del capo politico della Lega.

E ancora: “Rispetto le idee di tutti. Mi sembra strano – ha detto il leader della Lega – che in una scuola il decreto sicurezza venga posto agli studenti come novella legge razziale di mussoliniana memoria. Mi sembra una forzatura sciocca, fuori dal tempo. La politica dovrebbe stare lontana dalla scuola, dovrebbe educare al confronto di idee diverse”.

Ti potrebbe interessare
Politica / La stoccata di Geppi Cucciari al ministro Sangiuliano e a TeleMeloni: “Applaudite, qua non possiamo coprire i fischi”
Politica / Il ministro Sangiuliano contestato, ma su Rai 1 i fischi si trasformano in applausi: i video a confronto
Politica / Il monito di Mattarella contro la "democrazia della maggioranza”
Ti potrebbe interessare
Politica / La stoccata di Geppi Cucciari al ministro Sangiuliano e a TeleMeloni: “Applaudite, qua non possiamo coprire i fischi”
Politica / Il ministro Sangiuliano contestato, ma su Rai 1 i fischi si trasformano in applausi: i video a confronto
Politica / Il monito di Mattarella contro la "democrazia della maggioranza”
Politica / Città contro campagna e il fattore banlieues: la mappa del voto in Francia
Politica / La lettera di Meloni a FdI: “Noi abbiamo fatto i conti con il fascismo, non c’è spazio per i nostalgici”
Politica / La lettera del ministro Sangiuliano: “Liliana Segre ha ragione sull’antisemitismo”
Opinioni / M5S: tre consigli a Giuseppe Conte
Politica / Ue, le destre non sono tutte uguali ma ora anche il Ppe può radicalizzarsi
Politica / “L’Italia tra neoliberismo e svolta autoritaria”: colloquio con Nadia Urbinati e Fabrizio Barca
Opinioni / La nuova destra di Giorgia Meloni è fondata sull’ambiguità