Me
HomePolitica

Dire “Salvini è fascista” non è reato: chiesta l’archiviazione per il fotografo Oliviero Toscani

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 3 Nov. 2019 alle 12:39
Immagine di copertina

Oliviero Toscani disse “Salvini fascista”: ritirata la denuncia

Dare del “fascista” e dell’ “incivile” a Matteo Salvini non è reato. Parola di pubblico ministero. Il pm di Milano Stefano Civardi ha infatti chiesto l’archiviazione per Oliviero Toscani a seguito della denuncia presentata dal leader della Lega che il 2 agosto scorso era stato insultato dal noto fotografo.

Il caso era esploso per le sue parole durante la trasmissione La Zanzara – su Radio24 – dello scorso 2 agosto. Oliviero Toscani, interrogato dal duo Cruciani-Parenzo sull’atteggiamento di Matteo Salvini nei confronti dei migranti, aveva usato termini molto forti nei confronti del leader della Lega che, in quel momento, ricopriva ancora la poltrona di ministro dell’Interno.

Oggi il fotografo, intervistato dall’agenzia Adnkronos, si è mostrato fiero della denuncia ricevuta: “Sono andato persino al palazzo di giustizia per i commenti che faccio. La penso così e pago per questo, i soldi servono per dire quello che uno pensa, questo è il mio commento”. E ancora: “È il mio pensiero, il pm mi ha detto ‘va bene’ – conclude Toscani – quello che ho detto è quello che penso”.

Il pm Civardi, invece, ha motivato la sua decisione spiegando che i termini “fascista” e “incivile” non rientrano nel reato di diffamazione, ma l’uso di quei termini può essere “scriminato dall’esercizio del diritto di critica politica” tutte le volte in cui l’epiteto, “lungi dall’essere semplice argumentum ad hominem” e dunque “gratuito attacco alla persona di Salvini” o al suo partito, intende “biasimare scelte politiche al centro del dibattito pubblico”.

Secondo il pm milanese, però, questo giudizio è una valutazione rude, ma “ancorata alla tematica di attualità del soccorso di naufraghi, evidentemente si riferisce a un giudizio su scelte politiche in contrasto con il canone di civiltà professato da Toscani”.

La situazione fattuale porta a ritenere le parole pronunciate dal fotografo “attinenti a un legittimo diritto di critica politica”.

Leggi anche:

“Salvini? Meglio radical-chic che buzzurro”: Oliviero Toscani bastona il vicepremier

Oliviero Toscani: “Abbiamo un governo di co****i, non sanno fare niente”

“Di Maio e Salvini portano sfiga”: Oliviero Toscani spara a zero sul governo

Oliviero Toscani: “Giorgia Meloni una poveretta. È brutta e volgare”