Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Oliviero Toscani: “Abbiamo un governo di co****i, non sanno fare niente”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 6 Apr. 2019 alle 12:50 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:09
0
Immagine di copertina
Oliviero Toscani. Credit: Getty Images

“Toglietemi subito la cittadinanza italiana. Datemi il passaporto del Togo, un passaporto africano. Accetto subito. Per favore, fatemi sto favore”. Così il fotografo Oliviero Toscani in un’intervista a La Zanzara su Radio 24.

Intervistato da Cruciani, Toscani ha attaccato il governo giallo verde: “Prima avevamo dei governi magari del cazzo che facevano incazzare tutti ed ero contro anch’io. Però mediamente erano più intelligenti della media del bar sport. Adesso abbiamo un governo che rispecchia esattamente i coglioni del bar sport. Non sono in grado di fare niente, niente, non ne fanno una giusta. Anzi, fanno tutto sbagliato”.

“Purtroppo – prosegue il fotografo – l’unica cosa negativa per me a essere in Italia è che sono italiano, perché se fossi straniero, è il posto più bello del mondo, è il teatro di Ionesco. Ma oggi c’è Salvini e io sono anti Salvini”.

“Adesso frequenta la figlia di Verdini, se si fidanzasse con tua figlia cosa diresti?”, gli chiedi Cruciani.

“Mi incazzerei, ma direi vabbè, è venuta male. Ma non succederà mai, è impossibile. A parte il fatto che non glielo auguro a Salvini”, risponde Toscani.

Oliviero Toscani commenta anche i fatti di Torre Maura, a Roma, dove i residenti del quartiere hanno protestato contro l’arrivo di 70 persone di etnia rom: “Per quello che mi riguarda meglio abitare accanto a un rom che a un leghista. Ma è logico, cazzo, parlo tutta la mia vita anche con i rom. E’ molto più interessante. Con un leghista non puoi neanche discutere, con un rom puoi ascoltare anche delle belle storie di vita. Chiunque ha diritto di fare tutto, ma in modo civile. E non come hanno fatto. Fanno schifo. Casa Pound dovrebbero esser buttati fuori dalla loro sede perché sono entrati illegalmente”.

“Provino a buttare fuori sti fascisti di Casa Pound. Ezra Pound sarebbe imbarazzato che si usi il suo nome per questi stronzi qua. Non pagano l’affitto, sono lì abusivamente. Vadano fuori dai coglioni – ha continuato -. E quelli della Lega paghino 49 milioni di debiti agli italiani. Che facciamo un bel villaggio rom con quei soldi lì. Lo paga la Lega, quei 49 milioni ci risolverebbero un problema”.

E sulla legittima difesa: “Io faccio delle scoregge alla gente quando entra che li sbatto fuori. È più civile scoreggiare che pigliare un fucile. E comunque a casa mia non c’è niente da rubare. Io ho una casa francescana”, risponde lui.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.