Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

“Salvini? Meglio radical-chic che buzzurro”: Oliviero Toscani bastona il vicepremier

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 17:58
0
Immagine di copertina
Oliviero Toscani Salvini

OLIVIERO TOSCANI SALVINI – Il fotografo Oliviero Toscani torna a bacchettare il vicepremier Matteo Salvini ai microfoni della trasmissione radio “La Zanzara” condotta da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24.

Riferendosi al leader del Carroccio, Toscani lo definisce “mostro”: “Anche Dracula piace, tutti vanno a vedere i film di Dracula, vanno a vedere i film dei mostri. La gente è affascinata dai mostri. C’è questa sindrome di Stoccolma”.

E in merito a chi lo definisce un radical chic, il fotografo risponde così: “Lo sapete che è un complimento? Fantastico, non sono mica un barbone come voi. Meglio radical chic che buzzurro”.

Poi continua: “Ho votato Pd e me ne vanto. La prima volta in vita mia”. Toscani ha commentato anche il risultato del Carroccio alle elezioni europee: “A Riace la Lega è il primo partito, ancora non hanno capito bene. Sono confusi. È logico, c’è tanta gente confusa. Non siamo ancora un paese civile”.

Poi l’affondo agli elettori leghisti: “Uno che ha votato Lega non capisce tanto, capisce fino ad un certo punto, non capisce il futuro. Capiranno, ma ci vuole tempo. Ancora non siamo civili”.

E sui “compagni”: “Quelli di sinistra sono più simpatici, più intelligenti, più rock’n roll, più liberi, meno teste di caz***. È una cosa che ho imparato da ragazzo. Per quello sono di sinistra, non per altro. Erano più intelligenti, più interessanti rispetto a quelli di destra. A sinistra c’è più civiltà, facendo certo grandi sbagli, grandi errori…”.

Oliviero Toscani: “Abbiamo un governo di co****i, non sanno fare niente”

“Di Maio e Salvini portano sfiga”: Oliviero Toscani spara a zero sul governo

Oliviero Toscani: “Giorgia Meloni una poveretta. È brutta e volgare”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.