Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

L’inaspettato piano di Salvini per vincere le elezioni in Emilia-Romagna

Di TPI
Pubblicato il 31 Dic. 2019 alle 08:59 Aggiornato il 2 Gen. 2020 alle 17:38
361
Immagine di copertina

Matteo Salvini ha un piano per vincere le elezioni in Emilia-Romagna. E, incredibile ma vero, è un piano che prevede un suo passo di lato.

Il leader della Lega sta monopolizzando le consultazioni locali già dalle elezioni in Umbria. In quell’occasione, infatti, l’ex ministro dell’Interno ha fatto il giro della regione. Comizi, incontri, eventi.

In pochi ricordano la candidata leghista poi eletta governatrice, Donatella Tesei, completamente oscurata da Salvini in campagna elettorale. La strategia, e su questo dubbi non ce ne sono, ha pagato. La Tesei, infatti, ha stravinto la sfida con i candidato della coalizione PD-M5S Vincenzo Bianconi.

Proprio per questo, Salvini aveva inizialmente pensato di replicare questa “tattica” elettorale anche in Emilia-Romagna. Comizi ovunque, sempre a fianco della candidata Lucia Borgonzoni ma oscurandone di fatto il profilo politico.

Una campagna elettorale tutta nazionale e poco locale, incentrata sulla spallata al governo Conte bis e per questo focalizzata proprio sulla figura di Salvini.

Ora che però, a meno di un mese dal voto, i sondaggi sembrano ancora sorridere a Bonaccini, il leader della Lega avrebbe deciso di cambiare strategia.

Più spazio a Lucia Borgonzoni, per permetterle di distinguersi e di affrontare Bonaccini anche sul terreno dei temi locali. Tradotto: Salvini andrà in Emilia-Romagna, ma parteciperà ad eventi distinti rispetto a quelli a cui prenderà parte Borgonzoni.

I due infatti, come riporta Il Fatto Quotidiano, si sono visti insieme l’ultima volta lo scorso 19 dicembre, prima a Bologna e poi a Ferrara. Da allora più nulla.

E, del resto, è stato lo stesso Salvini ad annunciare il cambio di strategia: “Io e Lucia ci vedremo poco, facciamo iniziative diverse. Lei incontrerà le categorie, le imprese, proporrà un’idea di regione, io da segretario della Lega incontrerò le piazze. La vedrò poco, ma se l’ unica critica che riescono a fare è questa, consiglio loro di cambiarla perché l’hanno già fatta e non gli ha portato bene”.

Basterà per il sorpasso su Bonaccini? Lo scopriremo il prossimo 26 gennaio.

Leggi anche:

“Non parlate di buongoverno, attaccate solo il Pd, trovate una famiglia terremotata”: ecco i punti del “vademecum” di Salvini ai candidati per le regionali in Emilia Romagna

Il politologo Pasquino a TPI: “Bonaccini senza carisma, Salvini ignorante, Borgonzoni incapace”

Bonaccini: “Se vinciamo parte la riscossa per l’Italia”

Adesso Salvini accusa Sala di sessismo. Proprio lui che ha appena scatenato gli haters sull’orale di Lucia Azzolina (di Giulio Cavalli)

361
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.