Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Salvini contro Ciampolillo: “In che mani siamo? Mi cadono le p***e”

Immagine di copertina

“Questo senatore che non pagava quanto doveva è stato recuperato e si propone come ministro dell’Agricoltura. Se andate su internet troverete alcune delle sue iniziative – spiega in un video rilanciato su Twitter -. Tra quelle più famose curare il Covid con le canne, combattere la Xylella con il sapone e le onde elettromagnetiche e definire ‘ladro’ chi beve e vende latte perché è del vitello”. Il senatore Matteo Salvini va all’attacco di Lello Ciampolillo, l’uomo che in extremis ha votato la fiducia al premier Conte.

Il leader della Lega usa parole forti contro l’ex grillino: “In un momento normale si può ridere, in un momento come questo mi vien da piangere e mi cadono le pa**”. Ciampolillo infatti è l’uomo che all’ultimo ha votato “sì” alla fiducia, nonché uno dei senatori a cui è appesa la maggioranza di Giuseppe Conte. “Ci rendiamo conto in che mani siamo?”, è la domanda retorica posta dal leghista.

Ciampollillo è membro della 3ª Commissione permanente (Affari esteri, emigrazione) e della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, nel 2020 è stato espulso dal Movimento 5 Stelle al termine dell’istruttorio sui mancati rimborsi ed entra a far parte del gruppo Misto.

Leggi anche: 1. Il fallimento di Renzi: voleva silurare Conte, e invece si ritrova all’opposizione con Salvini e Meloni  / 2. Rimpasto e nuovi ministeri: il piano di Conte per allargare la maggioranza / 3. Conte ha ottenuto la fiducia con la maggioranza relativa in Senato: cosa succede adesso al governo

Ti potrebbe interessare
Politica / Soldi guadagnerà più di Foa. E intanto Fuortes parla coi leader dei partiti
Politica / Berlusconi sogna il Quirinale, Meloni teme la congiura: cosa c’è dietro il summit Silvio-Giorgia in Sardegna
Cultura / Quando Pennacchi mi disse: "Io non sono di destra, sono i fascisti che stavano a sinistra" (di C. Sabelli Fioretti)
Ti potrebbe interessare
Politica / Soldi guadagnerà più di Foa. E intanto Fuortes parla coi leader dei partiti
Politica / Berlusconi sogna il Quirinale, Meloni teme la congiura: cosa c’è dietro il summit Silvio-Giorgia in Sardegna
Cultura / Quando Pennacchi mi disse: "Io non sono di destra, sono i fascisti che stavano a sinistra" (di C. Sabelli Fioretti)
Politica / Salvini ha presentato quasi mille emendamenti per fermare il Green Pass
Politica / Draghi non ha cancellato alcun segreto di Stato: ecco perché non vedremo mai i documenti scottanti NATO su Gladio e P2
Politica / La sindrome di Draghi nella Lega: Giorgetti è il leader parallelo che segue Mario
Politica / La Camera approva la riforma del processo penale: 396 sì
Politica / Nasce "Italia Domani", il sito per monitorare opere e costi del Pnrr
Politica / Viminale: elezioni amministrative il 3 e 4 ottobre
Politica / Dal fratello di Maradona al compagno della Carrà: quei vip candidati alle elezioni comunali