Me

Beppe Sala contro Maria Elena Boschi: “Imita Salvini, ma senza averne le qualità”

Il sindaco di Milano critica la capogruppo alla Camera di Italia Viva, la quale, durante la Leopolda, aveva attaccato il Pd definendolo il "partito delle tasse"

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 21 Ott. 2019 alle 15:57
Immagine di copertina

Beppe Sala contro Boschi: “Imita Salvini, ma senza averne le qualità”

“Imita Salvini senza averne le qualità”: con queste parole il sindaco di Milano Beppe Sala si è scagliato contro Maria Elena Boschi, colpevole di aver attaccato il Pd nel corso della Leopolda.

Interpellato dal Corriere della Sera, Sala ha commentato la kermesse renziana affermando che “alcuni atteggiamenti non mi sono certo piaciuti”.

Diario dalla Leopolda, il racconto del popolo di Renzi: “Non abbiamo paura” | VIDEO

In particolare, Sala svela che “Non mi è piaciuto per nulla quello che ha detto l’onorevole Boschi”.

Il porno attore: “Maria Elena Boschi è il mio più grande sogno erotico”

La capogruppo alla Camera di Italia Viva, infatti, durante la manifestazione aveva attaccato il suo ex partito con le seguenti dichiarazioni: “Il Partito Democratico sta diventando il partito delle tasse, e noi non siamo il partito delle tasse”.

La Boschi poi aveva aggiunto: “Noi le tasse le abbiamo sempre abbassate e vogliamo che adesso non aumentino”.

Da qui la replica piccata del sindaco di Milano, che ha affermato: “Mi sembra che lei imiti Salvini senza averne le qualità, detto questo mi auguro che con queste provocazioni si fermino altrimenti è difficile mandare avanti un governo. Sembrava che la novità di questo governo fosse una situazione più pacificata così deve essere”.

Italia Viva e il fattore Instagram: se la cosa più innovativa che emerge da questa Leopolda è molta forma e poca sostanza (di G. Gambino)