Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Sala: “Basta smart working, torniamo a lavoro”. Il sindaco di Milano ricoperto di insulti sui social

Immagine di copertina

Il sindaco di Milano Sala: “Basta smart working, torniamo a lavoro”, ricoperto di insulti sui social

“Basta smart working, torniamo a lavoro”: lo ha dichiarato in un video il sindaco di Milano Beppe Sala, il quale, successivamente, è stato travolto da una valanga di insulti sui social. Il primo cittadino meneghino, infatti, nella mattinata di venerdì 19 giugno ha postato un filmato sul suo profilo Facebook in cui, ha parlato della necessità di ritornare a lavorare in ufficio come simbolo di ripartenza e di ritorno alla normalità dopo il lockdown imposto a causa dell’epidemia di Coronavirus. “Un consiglio mi sento di darlo – afferma Sala nel video – io sono molto contento del fatto che il lockdown ci abbia insegnato lo smart working, e ne ho fatto ampio uso in Comune, ma ora è il momento di tornare a lavorare perché l’effetto grotta per cui siamo a casa e prendiamo lo stipendio ha i suoi pericoli”.

L’uscita di Sala, però, non è piaciuta a diversi utenti. In molti, infatti, hanno sottolineato che nessuno è “rimasto a casa prendendo lo stipendio” così come dichiarato dal sindaco di Milano proprio perché tutti coloro che sono stati in smart working hanno appunto continuato a lavorare, facendolo da casa anziché in ufficio. Anzi, come si può leggere nei commenti apparsi sul web sia agli articoli delle principali testate italiane, che hanno dato la notizia, che al filmato postato sul profilo social del sindaco di Milano, sono numerose le persone che affermano di aver lavoro addirittura di più durante lo smart working. “Lei non ha nemmeno idea, credo, di cosa significhi lavorare in smart working…. per molti significa che tu sei reperibile h 24” si legge in uno dei commenti, mentre c’è anche chi sottolinea: “Lavoro il doppio e sono stanchissima, ma comunque non voglio tornare in ufficio”.

insulti sala smart working

insulti sala smart working

insulti sala smart working

insulti sala smart working

insulti sala smart working

insulti sala smart working

Ti potrebbe interessare
Politica / M5s, Azzolina al TPI Fest: “Grillo garante, nessuno ha mai pensato di togliergli ruolo. Conte compreso”
Politica / Grillo: "Conte ti sono utile, lo devi capire. Io garante, non cogl**ne"
Politica / Lo scudo legale è l’apostrofo rosa tra le parole Conte e Grillo
Ti potrebbe interessare
Politica / M5s, Azzolina al TPI Fest: “Grillo garante, nessuno ha mai pensato di togliergli ruolo. Conte compreso”
Politica / Grillo: "Conte ti sono utile, lo devi capire. Io garante, non cogl**ne"
Politica / Lo scudo legale è l’apostrofo rosa tra le parole Conte e Grillo
Politica / Draghi contro tutti: non si fida di Letta e Salvini, e con Conte è gelo totale
Politica / Ddl Zan, Draghi: “Il nostro è uno Stato laico, rispettiamo il Concordato. Parlamento libero”
Politica / Don Biancalani a TPI: “Ddl Zan serve, il Concordato? Chiediamocelo”
Politica / Congedo di paternità, la proposta del Pd: “Portarlo da 10 giorni a 3 mesi”
Politica / Fico risponde al Vaticano sul ddl Zan: “Il Parlamento è sovrano e non accettiamo ingerenze”
Opinioni / Draghi irritato con Conte dopo le parole dell’ex premier sul Recovery: ormai tra i due è “guerra fredda”
Politica / Draghi in parlamento: "La fiducia sta tornando, ripresa sarà sostenuta"