Il viceministro Rixi si dimette dopo la condanna

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 30 Mag. 2019 alle 13:41 Aggiornato il 30 Mag. 2019 alle 14:04
0
Immagine di copertina

Rixi Lega dimissioni | Rixi processo | Rixi Lega condannato

Rixi Lega dimissioni – Il 30 maggio il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Edoardo Rixi [qui il suo profiloè stato condannato a 3 anni e 5 mesi per peculato e falso nell’ambito dell’inchiesta “Spese pazze” in Liguria. [qui il riassunto del caso Rixi].

Il commento di Matteo Salvini

La reazione M5S: “Non può rimanere al governo, il contratto parla chiaro”

Dai 49 milioni scomparsi ai casi Siri e Rixi: i guai giudiziari della Lega

L’esponente della Lega dovrà scontare una pena di 3 anni e 5 mesi di carcere ed è stato interdetto a vita dai pubblici uffici.

A seguito della sentenza Rixi ha rassegnato le sue dimissioni, aggiungendo: “Sono tranquillo. Ho sempre agito per il bene degli italiani. Conto sull’assoluzione perché non ho mai commesso alcun reato”.

Si attende adesso la revoca ufficiale da parte del Presidente della Repubblica dietro richiesta del premier Giuseppe Conte.

“Ringrazio Edoardo Rixi per l’incredibile lavoro svolto fino ad ora”, è stato il commento a caldo del ministro Matteo Salvini.

“Da tempo ho nelle mani le sue dimissioni, che accetto unicamente per tutelare lui e l’attività del governo da attacchi e polemiche senza senso. Oggi stesso lo nomino responsabile nazionale trasporti e infrastrutture della Lega, riconoscendogli capacità e onesta assolute”.

Rixi processo | La sentenza

I giudici del Tribunale di Genova hanno condannato a 3 anni e 5 mesi il viceministro Edoardo Rixi nell’ambito del processo per le cosiddette “Spese pazze” in Regione Liguria.

L’inchiesta si riferisce agli anni che vanno dal 2010 al 2012 quando Rixi ricopriva la carica di capogruppo regionale della Lega.Il pm Francesco Pinto aveva chiesto per lui una condanna a tre anni e quattro mesi di reclusione.

La Procura ritiene che Rixi avrebbe anche approvato i rendiconti delle spese senza verificare se fossero attinenti al ruolo di consigliere.

Le spese contestate riguardano cene, viaggi, gite al luna park, birre, gratta e vinci, ostriche, fiori e biscottini. Spese che gli indagati avevano invece spacciato come istituzionali.

Rixi Lega condannato | La difesa

La difesa del viceministro Rixi aveva chiesto l’assoluzione o la condanna per indebita percezione di erogazioni pubbliche, reato è stato prescritto.

L’avvocato Maurizio Barabino, a margine della lettura della sentenza, ha annunciato che sono pronti a “ricorrere in appello” “perché siamo convinti che sia innocente”.

Rixi Lega dimissioni | Lo scontro nel Governo

Ancora prima della sentenza si era già aperto un nuovo fronte di scontro tra i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Il leader della Lega aveva subito preso le difese del suo viceministro e annunciato che non ne avrebbe chiesto le dimissioni in caso di condanna in primo grado. Passo indietro che era stato invece chiesto dal capo dei 5 Stelle, che chiedeva il rispetto del Contratto di Governo.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.