Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Renzi al Senato: “Ieri ero in Senegal, l’Italia deve occuparsi dell’Africa”

Immagine di copertina

Renzi al Senato: “Ieri ero in Senegal, l’Italia ponte verso l’Africa”

“Ieri ero in Senegal, sarebbe bello se Draghi riportasse l’Italia a essere un ponte verso l’Africa”: lo ha dichiarato Matteo Renzi nel corso del suo intervento al Senato in cui ha replicato al discorso che il premier ha tenuto a Palazzo Madama nella mattinata di mercoledì 24 marzo in vista del Consiglio europeo di giovedì e venerdì.

Parlando di politica estera, Renzi ha sottolineato l’importanza della “centralità del Mediterraneo e dell’Africa” sottolineando di essere stato proprio in Africa il giorno precedente e quindi tornando a parlare dei suoi viaggi all’estero dopo le polemiche scoppiate in particolare dopo le trasferte a Riad e Dubai.

“Ieri ero in Senegal – ha dichiarato Renzi – ho incontrato il presidente Macky Sall e mi ha raccontato tra le varie cose che lui da giovane voleva venire a studiare in Italia. Però ebbe la borsa di studio dai francesi e non dagli italiani. Quanto sarebbe bello se insieme al suo ministro dell’Università e assieme al ministro degli Esteri potessimo lanciare un progetto per 1000 talenti provenienti dall’Africa o dal Sudamerica per vivere un’occasione di formazione”.

“La politica estera vede l’Italia da sempre come un ponte. Mi piacerebbe che in questa sua presidenza del G20 lei potesse riportare l’Italia a essere un ponte verso l’Africa” ha dichiarato Renzi.

Nel corso del suo intervento, inoltre, l’ex premier ha sottolineato che il fatto che Draghi rappresenti l’Italia al Consiglio europeo “è una buona notizia”.

Renzi ha poi sottolineato che l’Unione Europea sui vaccini “deve darsi una smossa”, aggiungendo: “ecco perché la presenza di Draghi è molto importante”.

Leggi anche: La campagna d’Africa di Matteo: Renzi riparte per Senegal e Kenya

Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio vede Sala per parlare di un nuovo progetto politico
Politica / M5S, Conte dopo l’incontro con Draghi: “Restiamo nel governo ma serve discontinuità”
Politica / Cannabis, parlamentari della Lega a Salvini: “Pronti a barricate in Aula”
Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio vede Sala per parlare di un nuovo progetto politico
Politica / M5S, Conte dopo l’incontro con Draghi: “Restiamo nel governo ma serve discontinuità”
Politica / Cannabis, parlamentari della Lega a Salvini: “Pronti a barricate in Aula”
Politica / La grande illusione delle privatizzazioni: un fallimento lungo 30 anni
Politica / Rimandato il faccia a faccia tra Conte e Draghi. Si vedranno il 6 luglio
Politica / Governo, Calenda: “Non sarà un altro Papeete. Conte fa solo sceneggiate”
Politica / Ius Scholae, Renata Polverini (FI) perentoria: “Voterò sì, è la mia battaglia. Da Meloni mi aspetto un colpo di scena”
Politica / Di Maio: “Qualcuno cerca il pretesto per far cadere il governo, ma se si va al voto il Paese va nel baratro”
Politica / Draghi-Conte, lunedì l’incontro. L’ex premier: “Valuteremo se restare”
Politica / Grillo pubblica un post contro i traditori: “Si sentono eroi ma non lo sono”. Di Maio: “Basta picconare il governo”