Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

Referendum sul taglio dei parlamentari: i dati sull’affluenza alle urne

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Set. 2020 alle 09:08 Aggiornato il 21 Set. 2020 alle 16:23
0
Immagine di copertina

Referendum sul taglio dei parlamentari, i dati sull’affluenza

Il 20 e 21 settembre si vota per il referendum sul taglio dei parlamentari: un voto che potrebbe essere influenzato dal dato sull’affluenza alle urne. Essendo un referendum confermativo, il quesito non prevede il raggiungimento del quorum del 50 per cento di partecipazione al voto, ma il numero di persone votanti potrebbe comunque essere determinante ai fini della vittoria di uno o dell’altro schieramento. Secondo gli esperti, infatti, un’alta affluenza alle urne potrebbe favorire il Sì, mentre una partecipazione più bassa, invece, potrebbe far prevalere i No.

Di seguito, tutti gli aggiornamenti in tempo reale sui dati dell’affluenza alle urne. I dati vengono diffusi dal Viminale alle 12, alle 19 e alla chiusura delle urne, alle 23, di domenica 20 settembre, mentre i dati definitivi vengono diffusi al termine della tornata elettorale, la cui chiusura è prevista alle 15 di lunedì 21 settembre.

Referendum sul taglio dei parlamentari: i dati sull’affluenza alle urne

Ore 16,21 – Affluenza al 54,22% – Quando sono disponibili i dati di 7.726 comuni su 7.903, l’affluenza per il referendum è del 54,22%. Il dato – provvisorio – è del ministero dell’Interno.

Ore 15,10 – Affluenza oltre il 50% (dato in aggiornamento) – Stando ai dati parziali (non sono ancora state esaminate tutte le sezioni). Per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari ha votato il 50,77% degli aventi diritto. Per le elezioni regionali si è presentato alle urne in media il 49,85% dei votanti: 50,19% in Campania, 49,59% in Liguria, 46,56% in Puglia, 52,45% in Veneto, n.d.% in Toscana, n.d.% nelle Marche, n.d.% in Valle d’Aosta.

Ore 15,00 – Affluenza, dato consolidato: alle 15 ha votato il 49,03% per il referendum e il 48,39% per le elezioni regionali – Stando ai dati parziali (non sono ancora state esaminate tutte le sezioni). Per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari ha votato il 49,03% degli aventi diritto. Per le elezioni regionali si è presentato alle urne in media il 49,39% dei votanti, ma i dati sono ancora parziali.

20 SETTEMBRE

Ore 24,00 – Affluenza, dato consolidato: alle 23 ha votato il 39,42% per il referendum e il 41,39% per le elezioni regionali – Sono disponibili i dati consolidati sull’affluenza alle urne aggiornati alle ore 23 (il dato – fornito dal Viminale – tiene conto di tutti i seggi sul territorio nazionale). Per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari ha votato il 39,42% degli aventi diritto. Per le elezioni regionali si è presentato alle urne in media il 41,39% dei votanti: 38,92% in Campania, 39,29% in Liguria, 39,84% in Puglia, 46,12% in Veneto, 45,88% in Toscana, 42,72% nelle Marche, 54,16% in Valle d’Aosta.

Ore 23,15 – Affluenza intorno al 40% (dato in aggiornamento) – Alle ore 23 di domenica 20 settembre l’affluenza al voto è pari a circa il 40% degli aventi diritto. Stando ai dati parziali (non sono ancora state esaminate tutte le sezioni), l’affluenza è del 39,56% per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e del 41,46%, in media, per le elezioni regionali: 37,59% in Campania, 39,33% in Liguria, 39,71% in Puglia, 46,16% in Veneto, 45,31% in Toscana. Non sono ancora disponibili i dati di Marche e Valle d’Aosta.

Ore 23,00 – Seggi chiusi per oggi, si riapre domani alle 7 – Le operazioni di voto per oggi si sono chiuse. Le urne riapriranno domani alle 7: seggi aperti fino alle 15, poi lo spoglio delle schede elettorali.

Ore 21,30 – Affluenza, dato consolidato: alle 19 ha votato il 29,71% per il referendum e il 29,98% per le elezioni regionali – Sono disponibili i dati consolidati sull’affluenza alle urne aggiornati alle ore 19 (il dato – fornito dal Viminale – tiene conto di tutti i seggi sul territorio nazionale). Per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari ha votato il 29,71% degli aventi diritto. Per le elezioni regionali si è presentato alle urne in media il 29,78% dei votanti: 26,5% in Campania, 32,07% in Liguria, 27,6% in Puglia, 35,55% in Veneto, 36,29% in Toscana, 32,94% nelle Marche, 42,68% in Valle d’Aosta.

Ore 19,00 – Affluenza sopra il 29% (dato in aggiornamento) – Sono usciti i dati – ancora provvisori – sull’affluenza alle elezioni Regionali e al referendum di oggi. Alle 19, per le Regionali, ha votato in Italia il 29,98 per cento degli aventi diritto. Questi i dati nelle singole Regioni: 26,52 per cento in Campania, 32,07 per cento in Liguria, 27,6 per cento in Puglia, 35,56% in Veneto, 36,29 in Toscana, 32,94 nelle Marche e 42,68 in Valle d’Aosta. Per il referendum, invece, al momento l’affluenza è del 29,75 per cento.

Ore 13,45 – Affluenza, dato consolidato: alle 12 ha votato il 12,24% per il referendum e il 12,76% per le elezioni regionali – Sono disponibili i dati consolidati sull’affluenza alle urne aggiornati alle ore 12 (il dato – fornito dal Viminale – tiene conto di tutti i seggi sul territorio nazionale). Per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari ha votato il 12,24% degli aventi diritto. Per le elezioni regionali si è presentato alle urne in media il 12,76% dei votanti: 11,32% in Campania, 13,95% in Liguria, 12,04% in Puglia, 14,75% in Veneto, 14,67% in Toscana, 13,43% nelle Marche, 17,66% in Valle d’Aosta.

Ore 12,30 – Affluenza sopra il 12% dato in aggiornamento) – Non sono ancora ultimati i conteggi per definire il dato preciso sull’affluenza alle urne. Secondo i dati parziali del Viminale, l’affluenza dovrebbe attestarsi sopra il 12% sia per il referendum costituzionale sia per le elezioni regionali.

Ore 12,25 – Liguria, sospetto caso Covid: seggio chiuso a Genova – Un seggio elettorale, il 323 nel quartiere genovese di Oregina, è stato chiuso a Genova perché il presidente è stato male nella notte, con febbre alta e sintomi riconducibili al Covid-19. Il presidente è stato sottoposto a esami nella notte e stamani al suo posto c’era un sostituto. Il seggio era stato aperto, ma successivamente chiuso per precauzione, in attesa del risultato del tampone del presidente e degli scrutatori che, ieri, erano stati a contatto con lui.

Ore 12,00 – Affluenza sopra l’11% (dato in aggiornamento) – Secondo i primi dati parziali (non sono ancora disponibili i dati di tutte le sezioni), alle ore 12 il dato sull’affluenza è del 11,73% per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari e del 11,86%, in media, per le elezioni regionali: 9,69% in Campania, 13,55% in Liguria, 11,16% in Puglia, 14,14% in Veneto. I dati di Toscana, Marche e Valle d’Aosta non sono ancora disponibili.

Ore 09,00 – Alle 12 i primi dati sull’affluenza – Saranno resi noti alle ore 12 i primi dati sull’affluenza al voto per referendum ed elezioni regionali. I successivi aggiornamenti sono previsti alle 19, alla chiusura dei seggi alle 23 e domani alle 15, alla chiusura delle operazioni di voto.

Ore 07,00 – Seggi aperti – La due giorni elettorale è iniziata. Seggi aperti dalle 7 alle 23 di oggi e dalle 7 alle 15 di domani. Si vota su tutto il territorio nazionale per il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari, in 7 regioni per il rinnovo di giunta e consiglio regionale e in oltre mille comuni per le elezioni amministrative.

I dati sull’affluenza alle elezioni regionali

TUTTO SULLE ELEZIONI REGIONALI 2020

TAGLIO DEI PARLAMENTARI: TUTTO SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE

Leggi anche:
– Regionali, 3 scenari per il dopo-elezioni (di Luca Telese)
– Referendum, perché votare Sì contro l’establishment e la monarchia editoriale (di Alessandro Di Battista)
– Referendum, Francesco Merlo a TPI: “Votare no per fermare i progetti eversivi del M5s e della destra”
– Giovani per il No, over 50 per il Sì: il paradosso generazionale sul referendum

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.