Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Rai, il “piano segreto” per la proroga dei vertici

Immagine di copertina

Da quando è arrivato a palazzo Chigi Mario Draghi sono aumentate le pressioni dei partiti per cambiare i vertici della Rai. Pressioni che hanno messo nel mirino (in particolar modo da parte di via Bellerio) soprattutto la direzione del Tg1 ma non solo. I partiti (e chi per loro) però possono mettersi l’anima in pace. Salini molto difficilmente lascerà prima della scadenza naturale del mandato così come anche il Presidente Foa.

Per quanto riguarda invece i direttori dei Tg, molto probabilmente resterà tutto fermo fino a dopo l’estate, quando si sarà insediato il nuovo Cda. A quel punto comincerà la girandola dei nomi. Ma tra i più gettonati, sin da ora (oltre a quelli già rivelati da TPI la scorsa settimana) c’è quello di Ferruccio de Bortoli: per lui (i soliti bene informati giurano che era la prima scelta di Mario Draghi per il ruolo di portavoce a Palazzo Chigi) c’è chi pronostica la direzione del Tg della rete ammiraglia al posto di Carboni (che potrebbe approdare a RaiNews o a Rai Parlamento) oppure la Presidenza di viale Mazzini.

Ma alla prossima presidenza di viale Mazzini ci punta anche Giampaolo Rossi, attuale consigliere di amministrazione; in quanto esponente di Fratelli d’Italia sarà il rappresentante dell’unico partito d’opposizione. Nel frattempo Salini mercoledì prossimo andrà in Vigilanza Rai. L’obiettivo degli attuali vertici di viale Mazzini è di ritardare la partenza del meccanismo di job posting da parte dei Presidenti di Camera e Senato per la sostituzione dell’attuale Cda. Insomma, si verrebbe di fatto a creare una “proroga mascherata”.

Ma sia Lega che Pd pretendono che lascino alla naturale scadenza del mandato, ovvero entro la fine dell’estate. E quindi, resistere al 7mo piano di Viale Mazzini a dispetto dei due partiti più grandi in Italia sembra un battaglia davvero senza speranze.

Capitolo “Titolo V”: a viale Mazzini si sussurra di una possibile chiusura della trasmissione condotta da Roberto Vicaretti e Francesca Romana Elisei visti i bassissimi ascolti ma i vertici di Rai Tre assicurano che il programma andrà avanti.

PS, chi è quel dirigente molto noto di viale Mazzini e molto amico (almeno stando a quanto racconta in giro) di Roberto Garofoli, neo sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del governo Draghi? Ah saperlo…

Leggi anche: Con Draghi cambieranno i vertici della Rai: per il dopo-Salini in pole Cattaneo e Scrosati

Ti potrebbe interessare
Politica / Varoufakis a TPI: “Draghi favorisce banche ed élites, in Italia una post-democrazia”
Politica / ESCLUSIVO TPI. Michetti votava Gualtieri alle Europee del 2019: la prova nelle chat
Politica / Il deputato di Italia Viva Francesco Scoma passa alla Lega: l’annuncio di Salvini
Ti potrebbe interessare
Politica / Varoufakis a TPI: “Draghi favorisce banche ed élites, in Italia una post-democrazia”
Politica / ESCLUSIVO TPI. Michetti votava Gualtieri alle Europee del 2019: la prova nelle chat
Politica / Il deputato di Italia Viva Francesco Scoma passa alla Lega: l’annuncio di Salvini
Politica / Fedez attacca Conte: “I comizi gremiti uno schiaffo al mondo dello spettacolo”. L’ex premier: “Hai ragione”
Politica / Salvini al bivio: se la Lega va male alle comunali rischia grosso. Zaia e Fedriga in pole per la successione
Politica / Il Green pass divide la Lega: il 40% dei leghisti non vota la fiducia al decreto alla Camera
Politica / Elezioni amministrative del 3-4 ottobre 2021: candidati, orari, legge elettorale
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”