Me
HomePolitica

Elezioni europee: il manifesto programmatico della Lega

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 13 Mag. 2019 alle 13:06 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:15
Immagine di copertina

Programma Lega europee 2019 – La Lega non ha ancora pubblicato un vero e proprio programma per le elezioni europee, ma da settimane circola in rete un manifesto programmatico in cui sono elencate una serie di linee comuni ai partiti del gruppo Europa delle Nazioni e delle Libertà (ENF).

Elezioni europee 2019: i programmi dei partiti italiani

Difesa delle frontiere esterne, difesa del Made in Europe, maggiori poteri ai governi nazionali, revisione dei trattati dell’Ue per recuperare la sovranità monetaria, territoriale, legislativa.

Nel programma politico dell’ENF si legge che “l’opposizione a qualsiasi trasferimento della sovranità nazionale a organi sovranazionali e/o istituzioni europee è uno dei principi fondamentali” dei suoi membri.

A livello internazionale, il leader della Lega ha ribadito la sua opposizione alle sanzioni contro la Russia, pur ritenendo fondamentale mantenere ottime relazioni con gli Stati Uniti, e all’entrata della Turchia nell’Unione.

Per quanto riguarda invece l’economia, la Lega vuole favorire la crescita facendo leva sulla domanda interna e incoraggiando le aziende che hanno delocalizzato a fare ritorno in Italia. È in questo contesto che si inserisce l’adozione della flat tax, cavallo di battaglia della Lega.

Qui il programma dell’ENFP

Programma Lega europee 2019 | ENF

Il gruppo Europa delle Nazioni e delle Libertà nato nel 2015 include: la Lega di Salvini, Raggruppamento Nazionale di Marine Le Pen, il Partito delle Libertà austriaco del vice cancelliere Heinz-Christian Strache, il Partito per la Libertà olandese di Geert Wilders, i fiamminghi belgi di Vlaams Belang, i tedeschi di Alternativa per la Germania (AfD), il Partito del Popolo Danese e i Veri Finlandes.