Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

In Polonia c’è un villaggio dove da più di 10 anni nascono solo bambine

Immagine di copertina
Credit: MDP i OSP Miejsce Odrzańskie

In Polonia c’è un villaggio dove da più di 10 anni nascono solo bambine

Un fenomeno curioso quello che vede protagonista un villaggio polacco, dove da 12 anni nascono solo bambine. Miejsce Odrzanskie si trova nel sud della Polonia, al confine con la Repubblica Ceca, e la nascita di sole femmine ha catturato la curiosità di un team di ricercatori, guidato da Rafal Ploski, capo del dipartimento di Medicina Genetica all’Università di Varsavia. Gli scienziati stanno indagando sulla genetica degli abitanti e le condizioni ambientali che possono essere alla base del curioso primato.

Il villaggio conta circa 300 abitanti. “Si tratta di approfondire la storia e controllare le statistiche delle nascite, poi dobbiamo capire se i genitori delle ragazze siano in qualche modo parenti anche alla lontanissima, poi sarebbe necessario capire le condizioni ambientali, solo così potrete trovare qualche pista”, ha detto Ploski.

Un team di investigatori intanto si sta occupando del caso per scoprire se vi siano stati aborti selettivi o forzati.

Anche l’amministrazione locale di Miejsce Odrzaskie si sta interrogando su quello che sta succedendo, e il sindaco Ragman Frischko ha annunciato che ci sarà un premio per chi riuscirà a dare alla luce un figlio maschio.

In Polonia il villaggio dove nascono solo bambine, vive lo stesso fenomeno di altri villaggi rurali polacchi: un pesante calo demografico.

Dopo la Seconda guerra mondiale, scrive La Repubblica, il paese contava circa 1.200 abitanti, oggi 272. Il calo ha subito una forte accelerazione nel 1989, con il crollo del comunismo prima, e nel 2004, con l’ingresso nella Ue. Oltre due milioni di polacchi si sono trasferiti in altri paesi membri della Ue.

È diventata virale intanto la foto della squadra dei vigili del fuoco del paese, tutta al femminile. Il corpo dei pompieri del paese è diventato il centro della vita sociale dei suoi abitanti. Da allora numerose troupe tv e giornali si sono recati sul posto per documentare la particolarità del villaggio dove nascono solo bambine.

villaggio polonia solo femmine
Credit: MDP i OSP Miejsce Odrzańskie

• Leggi anche: “Vi spiego come funziona Jinwar, il villaggio siriano di sole donne che vuole abbattere il patriarcato”

 

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi