Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Chi è Pippo Callipo, il candidato del centrosinistra alle elezioni in Calabria

Imprenditore del settore ittico, Callipo è stato presidente di Confindustria Calabria e ha già corso come governatore nel 2010, sostenuto da Italia dei valori

Di Anna Ditta
Pubblicato il 17 Gen. 2020 alle 19:27
0
Immagine di copertina
Credit: ANSA\ARENA\dba

Chi è Pippo Callipo, il candidato del centrosinistra alle elezioni in Calabria

PIPPO CALLIPO CHI È – Filippo Callipo detto “Pippo” è un imprenditore calabrese e candidato alla carica di presidente della Regione Calabria per le elezioni regionali 2020. Callipo, che è un indipendente, è appoggiato dal centrosinistra. A sostenerlo sono le liste: Partito Democratico, Democratici e Progressisti, Io Resto in Calabria.

Ex presidente della Confindustria calabrese, noto per aver più volte denunciato le infiltrazioni mafiose nel tessuto economico calabrese, Callipo nel 2010 era stato il candidato di Italia dei Valori e radicali.

La biografia di Pippo Callipo: un profilo

Nome: Filippo Callipo detto “Pippo”

Data di nascita: 22 giugno 1946

Luogo: Pizzo (Vibo Valentia)

Lavoro: imprenditore del settore ittico, proprietario del Callipo Group

Partito: indipendente sostenuto dal centrosinistra

La carriera

Pippo Callipo dal 1981 guida il “Callipo Group”, gruppo formato da 6 aziende. L’imprenditore rappresenta la quarta generazione dei Callipo che si sono succeduti dal 1913 alla guida dell’azienda di famiglia.

Tra il 2001 e il 2006 è stato presidente della Confindustria calabrese e nella parte finale del suo mandato ha denunciato le infiltrazioni della ‘ndrangheta nel tessuto economico della regione. Nel 2005 è stato nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Callipo è inoltre proprietario della squadra di pallavolo maschile di Vibo Valentia, la “Volley Tonno Callipo Calabria”.

Nel 2010 l’imprenditore è stato candidato per la presidenza della regione Calabria con l’appoggio di più di 80 associazioni espressione della società civile, dell’Italia dei Valori e della lista Pannella-Bonino. In quell’occasione ottenne il 10,02 per cento delle preferenze.

Il Pd ha deciso di sostenere la candidatura di Pippo Callipo alla presidenza della Regione Calabria dopo le controversie rivelate da TPI sulla possibile candidatura di Maurizio Talarico, imprenditore delle cravatte.

Il programma di Pippo Callipo per le regionali in Calabria

Il programma di Pippo Callipo è racchiuso in 10 punti. Il suo slogan è racchiuso in una parola: “fiducia”. Ecco i punti del programma:

1. Legalità, trasparenza, efficienza: i criteri guida. 2. Sanità e politiche sociali: un impegno di civiltà. 3. Sviluppo e occupazione: due obiettivi fondamentali4. Investire nel futuro: istruzione e cultura. 5. Ambiente: salvaguardare la bellezza e migliorare la qualità della vita. 6. Turismo: per una regione più attrattiva. 7. Infrastrutture e trasporti: migliorare l’accessibilità. 8. La ZES (Zona economica speciale): un’opportunità da non perdere. 9. Aree interne: memoria e futuro. 10. Fondi europei: le risorse per lo sviluppo. Qui i dettagli.

Qui i programmi elettorali degli altri candidati in Calabria.

Gli ultimi sondaggi

Il centrodestra è considerato il favorito per il voto del 26 gennaio, ma la candidatura di un indipendente di sinistra come Callipo, conosciuto e stimato in Calabria, potrebbe riservare delle sorprese.

Gli ultimi sondaggi prima del blackout elettorale (due settimane prima del voto) davano la candidata del centrodestra Jole Santelli nettamente in testa in Calabria, con il 52 per cento dei consensi contro il 34 per cento di Callipo. Il dato è stato diffuso nel sondaggio pubblicato il 10 gennaio dall’Istituto demoscopico Noto, che stima anche il 10 per cento dei consensi per il candidato M5S Francesco Aiello e il 4 per cento per Tansi.

Un sondaggio pubblicato l’11 gennaio dal Quotidiano del Sud, invece, prevedeva un testa a testa tra Jole Santelli e Pippo Callipo, con la candidata del centrodestra in vantaggio di soli 2 punti percentuali (tra il 35 per cento e il 39 per cento) e il candidato del centrosinistra tra il 33 per cento e il 37 per cento. Distanziati di molto gli altri due candidati, Carlo Tansi (civico) al 15-19 per cento e Francesco Aiello (Movimento Cinque Stelle) al 8-12 per cento.

Le elezioni regionali Calabria 2020 (insieme al  voto in Emilia Romagna) sono un appuntamento molto atteso anche a livello nazionale: un eventuale successo del centrodestra metterebbe in difficoltà la tenuta del Governo Conte.

TPI seguirà gli exit poll e i risultati delle elezioni con uno speciale in diretta sul sito e sulla pagina Facebook del giornale a partire dalle 22 e fino alle 3 di notte.

Leggi anche:

Tutte le notizie sulle elezioni regionali 2020 in Calabria

Elezioni in Calabria 2020: i risultati nello speciale diretta video TPI

Chi è Jole Santelli, la candidata del centrodestra alle elezioni in Calabria

Chi è Francesco Aiello, il professore universitario che il M5s ha candidato alle elezioni regionali in Calabria

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.