Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Palazzo Chigi: “Se Renzi fa la crisi di governo, Conte non farà un nuovo esecutivo con Italia Viva”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 12 Gen. 2021 alle 12:16 Aggiornato il 12 Gen. 2021 alle 18:12
1.6k
Immagine di copertina
A sinistra Giuseppe Conte, a destra Matteo Renzi

“Se il leader di Italia Viva Matteo Renzi si assumerà la responsabilità di una crisi di governo in piena pandemia, per il presidente Giuseppe Conte sarà impossibile fare un nuovo esecutivo con il sostegno di Iv”. Lo riporta l’Ansa citando quanto trapela da Palazzo Chigi.

La notizia cambia la prospettiva su una possibile crisi di governo: chiude infatti a un Conte-ter sostenuto dalla stessa maggioranza. Se Renzi non dovesse mollare, l’unica alternativa per il premier Conte sarà quindi andare in Senato e chiedere la fiducia. Se la incasserà, l’esecutivo andrà avanti con rimpasto, probabilmente senza le ministre di Italia Viva. In caso contrario, e nell’impossibilità di una maggioranza diversa, si andrà probabilmente al voto.

Italia Viva, tuttavia, non arretra: “Nessun passo indietro”, fanno sapere dal partito di Matteo Renzi, annunciando una conferenza stampa per il pomeriggio di domani, mercoledì 13 gennaio.

“Non voglio più ministri ma più soldi per la Sanità”, scrive il leader di Italia Viva nella sua Enews. Poco più tardi Renzi torna a parlare dal Senato: “Non sono stato io a decidere. A decidere è stato questa mattina il presidente Conte. Evidentemente ha i numeri parlamentari per andare avanti. Per me non è un problema. È la democrazia parlamentare”, ha dichiarato Renzi parlando al Senato. “Me ne andrò all’opposizione. Un’opposizione diversa da quella di Salvini e Meloni”, argomenta l’ex premier.

Il Pd in una nota rinnova l’appello a non aprire la crisi di governo. “Confermiamo la nostra contrarietà all’apertura di una crisi che ora, tra l’altro, impedirebbe l’approvazione del decreto ristori e gli aiuti per tanti italiani, per tante imprese e piccole attività in difficoltà”. “Il fatto politico di oggi è che Conte, sfidando Italia Viva, ha detto di no all’ipotesi Conte Ter. Contento lui, contenti tutti”, ha scritto su Twitter Luciano Nobili, deputato di Italia Viva.

Leggi anche: Crisi di governo: Conte ter o dimissioni? Cosa può succedere dopo il Cdm di stasera

1.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.