Non è l’Arena, i telespettatori notano uno strano dettaglio alle spalle di Salvini

Di Redazione TPI
Pubblicato il 22 Apr. 2020 alle 07:53 Aggiornato il 22 Apr. 2020 alle 07:54
30
Immagine di copertina

Non è l’Arena, i telespettatori notano uno strano dettaglio alle spalle di Salvini

Domenica scorsa, 19 aprile 2020, Matteo Salvini è stato ospite della trasmissione Non è l’Arena, il programma condotto su La7 da Massimo Giletti. Come spesso accade, le ospitate televisive del leader della Lega fanno discutere e non passano inosservate. In quest’occasione Salvini era in collegamento per essere intervistato da Giletti sull’emergenza Coronavirus.

Alle spalle dell’ex ministro i telespettatori hanno notato alcuni dettagli piuttosto particolari. Tra i libri presenti nella sua libreria, spiccano la biografia di Marco Van Basten e il testo Putinfobia. Inoltre anche un orsacchiotto con il nome di sua figlia Mirta. Il dettaglio più strano, che non è passato inosservato sui social e ha scatenato gli utenti di Twitter, è una riproduzione del noto barattolino dell’artista Pietro Manzoni, l’opera Merda d’artista (nell’angolo in alto a sinistra della foto).

D’altronde non è la prima volta che un collegamento di Salvini fa discutere per quello che si vede alle sue spalle. Molti ricorderanno infatti le polemiche precedenti le elezioni Europee che consacrarono la Lega come primo partito, quando dagli scaffali di Salvini spuntarono un Tapiro d’Oro di Striscia la Notizia e un libro su Himmler che suscitò diverse polemiche da parte dei suoi avversari politici.

Leggi anche: 1. “Aprire tutto, anzi chiudere, no aprire”: tutte le volte che Salvini ha cambiato idea sul Coronavirus | VIDEO / 2. “Censurano le morti e non rispondono da giorni”: così la RSA di Legnano si è trasformata in un lazzaretto / 3. Visite ai parenti, spostamenti e tempo libero: cosa potremo fare dal 4 maggio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

30
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.