Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

“Il Movimento 5 stelle pensa di candidare Alessandro Orsini alle elezioni politiche”

Immagine di copertina

Il Foglio: “Il Movimento 5 stelle pensa di candidare Alessandro Orsini alle elezioni politiche”

Il Movimento 5 Stelle starebbe pensando a una candidatura di Alessandro Orsini per le prossime elezioni politiche. A riportare la notizia è il Foglio in un articolo a firma di Simone Canettieri, che descrive come tra i grillini serpeggia l’idea di prendersi la bandierina del professore della Luiss al centro delle polemiche tv e non solo. “Sarebbe il nostro nuovo capitan De Falco o Paragone. Personaggi che quando vennero candidati erano popolari e in grado di polarizzare. D’altronde, Casalino ha sempre avuto questo pallino: tv, pop, temi divisivi uguale voti”.

Lo spunto è la polemica che ha visto contrapposto al professore il segretario del Partito Democratico Enrico Letta. Il quale ha smentito un articolo del Fatto Quotidiano firmato da Orsini in cui si sosteneva che lui, Draghi e Gentiloni ambissero a prendere il posto dell’attuale segretario della Nato Stoltenberg. “Per non lasciar spazio a dubbi, replico al prof. Orsini sul ⁦Fatto Quotidiano⁩ sul perché io difenda il diritto all’autodeterminazione del popolo ucraino: 1) ho detto pubblicamente di non voler essere candidato al posto di SegrGen Nato 2) difendo quelle tesi perché ci credo”, le parole di Letta.

Proprio dopo la smentita, spiega il Foglio, al Nazareno hanno cominciato a chiedersi se per caso il futuro politico di Orsini non sia già segnato: “Vuoi vedere che ce lo troviamo candidato con i grillini? E come faremmo, in quel caso, a correre insieme al M5s?”. Dalle parti di Giuseppe Conte invece l’idea sembra piacere. E non poco. D’altro canto i grillini difesero il professore all’epoca della polemica sul compenso per la partecipazione a Cartabianca. Anche per questo l’ipotesi della sua candidatura comincia a serpeggiare tra Montecitorio e Palazzo Madama.

Ti potrebbe interessare
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Ti potrebbe interessare
Politica / Copisteria Montecitorio: salasso a sei zeri in atti parlamentari
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”