Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Sgarbi furioso contro il M5s che esprime cordoglio per la morte di Bordin | VIDEO

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 18 Apr. 2019 alle 14:06 Aggiornato il 18 Apr. 2019 alle 14:18
0

Vittorio Sgarbi risponde furioso alle parole di cordoglio del Movimento 5 Stelle per la morte del giornalista di Radio Radicale Massimo Bordin.

“Ai colleghi di Massimo Bordin va il più sentito cordoglio di tutto il Movimento 5 Stelle”. A parlare a Montecitorio è l’onorevole Cosimo Adelizzi, che continua: “è fuori da ogni dubbio la professionalità e la dedizione con la quale Massimo Bordin ha portato avanti per anni il suo lavoro. Siamo pienamente d’accordo sul fatto che oggi il giornalismo italiano perde uno dei protagonisti della sua storia”.

Chi era Massimo Bordin

Il critico d’arte prende la parola e subito inveisce contro i pentastellati: “Faccio un po’ fatica a sentire le parole del capogruppo del Movimento 5 Stelle, che ha dichiarato attraverso due suoi illustri rappresentanti – il sottosegretario Crimi e il ministro dello Sviluppo – ‘la nostra posizione è molto chiara: l’intenzione del governo è di non rinnovare la convenzione con Radio Radicale’. Si vergognino di piangere adesso contro quello che hanno voluto chiudere. C’è un limite alla indecenza: quelli che oggi piangono Bordin hanno chiuso Radio Radicale”.

E continua ancora Sgarbi: “Non ha senso il loro pianto verso uno che hanno umiliato”. “L’unico modo di commemorare Bordin è non chiudere Radio Radicale. Si vergognino questi falsi democratici”, conclude il critico d’arte.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.