Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Sì alle alleanze con altre forze politiche, all’organo collegiale e al contratto di servizio con Rousseau: gli iscritti M5S approvano il documento finale degli Stati generali

Immagine di copertina

M5S: Sì degli iscritti su Rousseau ad accordi con altre forze politiche

Nella giornata di venerdì 11 dicembre, gli iscritti del M5S sono stati chiamati ad esprimersi sulla piattaforma Rousseau sui 23 quesiti relativi alle conclusioni degli Stati generali dando parere favorevole, tra le altre cose, agli accordi tra il Movimento e altre forze politiche. Alla domanda “Sei d’accordo con la seguente affermazione: Possono essere autorizzati, prima o dopo le votazioni, accordi con altre forze politiche sulla base di idee, obiettivi e programmi condivisi” hanno, infatti, partecipato 16187 votanti: il Sì, con 11584 (71,6 %) voti, ha prevalso sul No, che ha raccolto 4603 (28,4%) preferenze.

Alla domanda “Sei d’accordo con la seguente affermazione: I contenuti e interlocutori di eventuali accordi, tenendo prioritariamente conto dei livelli territoriali, siano autorizzati a livello nazionale” hanno partecipato 15923 votanti. I Sì sono stati 10625 (66,7 %), mentre i No 5298 (33,3 %). Infine, alla domanda “Nei comuni sotto i 15mila abitanti, si possono autorizzare il riconoscimento di una rappresentanza del M5s anche all’interno di liste civiche” hanno partecipato 16163 iscritti. I Sì sono stati 12580 (77,8 %), i No, invece, 3583 (22,2 %). In merito alle candidature, inoltre, gli iscritti chiedono di “Rivedere il meccanismo di merito nella selezione dei candidati” (84% di Sì) e di “valorizzare chi ha fatto il consigliere comunale nella scelta dei candidati regionali, per le elezioni politiche e per le europee” (63,6% di Sì).

M5s: Sì a organo collegiale al posto del Capo politico

Gli iscritti M5S su Rousseau hanno dato anche parere favorevole all’istituzione di un organo collegiale, che sostituisca la figura del Capo politico. Alla domanda “Governance nazionale – primo quesito Sei d’accordo con la seguente affermazione: Le funzioni oggi attribuite al Capo politico siano trasferite ad un organo collegiale”, i voti sono stati 16.655; i Sì 12.180 (73,1 %), i No 4475 (26,9 %). Vincono i Sì, con una percentuale altissima, anche all’altra domanda legata sempre agli organi collegiali. “Principi e valori – Sei d’accordo con la seguente affermazione: Tutti gli organi del M5s siano improntati, ove possibile, al principio di collegialità”, i voti sono stati 17.029. I Sì sono stati 15.364 (90,2 %), mentre i No sono stati 1665 (9,8%).

Quanto agli altri quesiti relativi sempre alla Governance nazionale: “Sei d’accordo con la seguente affermazione: Si istituisca altro organo collegiale, ad ampia rappresentatività, per l’esecuzione dell’azione politica nel perimetro delle decisioni degli iscritti”, hanno votato in 16.392, i Sì sono stati 12370 (75,5 %), mentre i No sono stati 4022 (24,5 %). E ancora: “Sei d’accordo con la seguente affermazione: L’elezione dei componenti degli organi collegiali avvenga individualmente e che siano previste specifiche incompatibilità”, i voti totali sono stati 16.339, i Sì 15028 (92%), i No 1311 (8%).

Sì a contratto servizio con Rousseau

Gli iscritti M5S hanno dato parere favorevole anche a siglare un contratto di servizio con Rousseau. Alla domanda: “Strumenti per la democrazia diretta Sei d’accordo con la seguente affermazione: I rapporti con il gestore della piattaforma siano regolati da apposito contratto di servizio o accordo di partnership” hanno votato 15913 iscritti. I Sì sono stati 13879 (87,2 %), i No 2034 (12,8 %).

M5S: ok iscritti ad aperture sedi Movimento

Su Rousseau, via libera anche all’apertura di sedi del Movimento 5 stelle. Nel capitolo “Organizzazione territoriale”, alla domanda “Sei d’accordo con la seguente affermazione: Siano previsti per i gruppi luoghi di incontro e confronto sia fisici che online”, hanno partecipato 16879 votanti, i Sì sono stati 16141 (95,6 %), i No 738 (4,4 %).

Via libera su Rousseau a gestione centralizzata delle risorse

Parere favorevole anche sulla gestione centralizzata delle risorse. Alla domanda “Finanziamento delle attività – Sei d’accordo con la seguente affermazione: Sia centralizzata la gestione delle risorse economiche e potenziato il sistema del finanziamento, chiudendo i vari comitati di scopo”, hanno votato in 15812; i Sì, con 12039 (76,1 %) voti, hanno prevalso sui No con 3773 (23,9 %) preferenze.

Leggi anche: 1. Mes, la maggioranza trova l’intesa sulla risoluzione. Rientra la fronda del M5S /2. Mes, quattro deputati lasciano il M5S: “Traditi valori fondamentali” /3. M5S, verso le espulsioni per chi non vota la riforma del Mes. Resa dei conti con Casaleggio / 4. Retroscena TPI – Nel M5S si prepara la scissione dei ribelli: “C’è spazio a sinistra”

Ti potrebbe interessare
Politica / Dal fratello di Maradona al compagno della Carrà: quei vip candidati alle elezioni comunali
Politica / Draghi, Renzi, Di Maio: le tre spine per Conte nuovo leader M5S
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Ti potrebbe interessare
Politica / Dal fratello di Maradona al compagno della Carrà: quei vip candidati alle elezioni comunali
Politica / Draghi, Renzi, Di Maio: le tre spine per Conte nuovo leader M5S
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Politica / La riforma della giustizia passa alla Camera: sì alla fiducia, anche M5s a favore
Politica / Salvini difende Jacobs dai sospetti dei media stranieri: “Squallidi, non sapete perdere”
Politica / Stragi, Draghi toglie il segreto su Gladio e sulla P2
Politica / Il Senato chiude e va in vacanza: Ddl Zan e riforma della giustizia possono attendere
Economia / Nessuno ne parla ma anche Draghi ebbe un ruolo decisivo nel crack Mps
Politica / Lettera a TPI: “La Logica cinica e perversa della riforma Cartabia”
Politica / L'ultimatum di Salvini a Draghi: "Il governo fermi gli sbarchi oppure sostenerlo sarà un problema"