Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Il Movimento 5 Stelle di Roma contro i giornali: “Buoni solo per raccogliere raccogliere le deiezioni canine

Immagine di copertina

M5S Roma contro i giornali: “Buoni solo per incartare il pesce”

I giornali sono buoni per “raccogliere le deiezioni canine o per incartare il pesce”: è il contenuto di un post pubblicato su Facebook dal M5S Roma.

Il Movimento 5 Stelle ha lanciato un duro attacco contro i giornali e i giornalisti, colpevoli, secondo i pentastellati, di proporre fake news, diffuse ad arte per dividere il M5S.

“Il Movimento 5 Stelle è compatto. I giornali possono scrivere quello che vogliono – si legge sul post – ma è ormai evidente che non sanno più come attaccarci e si stanno convertendo al gossip, sì gossip puro al 100%!”.

“A qualcuno dà chiaramente fastidio vederci così uniti e sperano di dividerci con le fake-news. Poveri illusi”.

Il post, poi, si conclude con l’ennesimo attacco alla stampa: “I giornali così sono buoni solo per incartare il pesce, pulire i vetri o per raccogliere le deiezioni canine. Dite che è per questo che qualche copia ancora la vendono?”.

Il riferimento del post è ad alcune ricostruzioni giornalistiche secondo le quali la sindaca di Roma Virginia Raggi ormai sarebbe stata abbandonata al suo destino dai vertici nazionali del Movimento 5 Stelle. I contatti tra la Raggi e il capo politico del M5S Luigi Di Maio inoltre, sempre secondo le indiscrezioni, si sarebbero interrotti dopo i fatti avvenuti a Casal Bruciato, nella periferia della Capitale.

A rendere ancora più complicati i rapporti tra Raggi e il M5S sarebbe la sempre più crescente impopolarità della sindaca, dovuta anche all’emergenza rifiuti che in questi giorni sta attanagliando Roma.

La grande emergenza | “Situazione mai così grave, è crisi vera”: Roma nella morsa dei rifiuti

Anche i diretti interessati hanno commentato le indiscrezioni tramite i social network.

“Da alcuni media ennesimo e inutile tentativo di dividerci. Il Movimento 5 Stelle è compatto. Con Luigi Di Maio il rapporto è solido” ha scritto Virginia Raggi in un tweet, ripreso da Luigi Di Maio, il quale ha anche aggiunto: “Più ci attaccano e più ci rafforzano”.

Non è la prima volta che il Movimento 5 Stelle attacca la stampa. Non molto tempo fa Alessandro Di Battista definì in un post su Facebook i giornalisti “puttane”, mentre Beppe Grillo di recente ha affermato che i cronisti sono dei “mediocri, responsabili dell’ignoranza delle persone”.

Ti potrebbe interessare
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Ti potrebbe interessare
Politica / Scontro tra Salvini e Gelmini sulle critiche a Berlusconi
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Politica / Draghi convoca il Cdm d’urgenza e lancia l’ultimatum ai partiti: o votate le riforme o niente Pnrr