Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Anche il sottosegretario Fantinati si schiera con Di Maio

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 29 Mag. 2019 alle 15:46 Aggiornato il 29 Mag. 2019 alle 16:25
0
Immagine di copertina

M5S crisi | Il sottosegretario Fantinati: scorretto chi attacca Di Maio | Di Maio news

M5S crisi Di Maio Fantinati scorretto chi attacca – Ancora un attestato di stima per Luigi Di Maio. Questa volta arriva da Mattia Fantinati, sottosegretario alla Pubblica Amministrazione del Movimento 5 Stelle.

La difesa del leader politico del Movimento, messo sotto accusa a causa dei deludenti risultati ottenuti alle elezioni europee (qui i risultati definitivi), questa volta arriva su Facebook.

Attraverso un post, infatti, Fantinati ha confermato di avere ancora piena fiducia in Luigi Di Maio.

“Tutto nel M5s è perfettibile – scrive Fantinati – Soprattutto dal punto di vista organizzativo. Ma prendersela con Luigi Di Maio, che ci ha portato al governo del Paese è umanamente e intellettualmente scorretto”

Il sottosegretario poi continua: “Chi attacca Di Maio dei nostri guarda il dito della mole di lavoro che lo grava e non la luna di una scarsa organizzazione, che è responsabilità di noi tutti”.

Fantinati non nega che il Movimento 5 Stelle sia andato male alle Europee, ma si dice altrettanto convinto che il partito riuscirà a dare le risposte che i cittadini si attendono, in particolare sui temi economici.

Per questo, conclude, Fantinati: “Piena fiducia a Luigi. Andremo avanti più forti di prima”.

Di Maio news – Dopo la decisione di chiedere un voto sulla piattaforma Rousseau sul suo ruolo di capo politico per Luigi Di Maio arriva un’altra manifestazione di stima da parte di un esponente del Movimento 5 Stelle.

Anche se la resa dei conti potrebbe esserci questa sera, all’assemblea parlamentare dei pentastellati.

Il potere per il potere: così il M5S ha cambiato pelle in un anno. Una fotografia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.