Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Di Maio: “Ho fatto errori ma siamo uniti e torneremo più forti di prima”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 30 Mag. 2019 alle 12:14 Aggiornato il 30 Mag. 2019 alle 12:15
0
Immagine di copertina
Luigi Di Maio

M5s crisi Di Maio | Il post sul Blog delle Stelle | Piattaforma Rousseau | Voto

Nel giorno del voto della piattaforma Rousseau sul suo ruolo di capo politico del Movimento, Luigi Di Maio ha pubblicato un post sul Blog delle Stelle.

Rousseau: chi può votare e come ci si iscrive alla piattaforma

“Ieri c’è stata un’assemblea importante tra tutti gli eletti del MoVimento 5 Stelle in Parlamento. È stato un momento proficuo per guardarsi in faccia e dirci cosa è andato storto alle ultime europee. Ci siamo confrontati, in modo convinto, come una grande comunità. E abbiamo ritrovato spirito, sebbene non avessimo mai perso la forza, né il coraggio”, scrive Di Maio.

Chi difende Di Maio e chi chiede un passo indietro

Il ministro del Lavoro ha fatto mea culpa su alcuni specifici punti: “Ci siamo detti che ora è importante fare uno scatto, trovare un’organizzazione più adeguata, dare più spazio e ascolto ai territori, ultimamente abbandonati. E di questo mi scuso ancora una volta personalmente. Sono io per primo che me ne assumo le responsabilità”.

M5s crisi Di Maio | Di Battista

Poi però il vicepremier ha suonato la carica: “Ma la verità è sempre la stessa: quando pensano di averci abbattuto, noi torniamo più forti di prima. Noi rialziamo sempre la testa!”

Di Maio ha accusato la stampa di diffondere fake news sul Movimento, e in particolare sul suo rapporto con Alessandro Di Battista: “Leggo falsità ovunque. Falsità che hanno il solo scopo di dividerci. Falsità sul rapporto tra me e Alessandro. Parole che io non ho mai pronunciato (come ad esempio “dov’era lui? Scompare, si fa pregare, poi si presenta così, a due giorni dal voto a fare il predicatore…”). È sempre la stessa storia, che si protrae da anni. Noi contro tutti, tutti contro di noi. È un meccanismo collaudato, ma noi non cediamo di un centimetro. Alessandro è un fratello e un compagno di viaggio, così come lo è Roberto e lo sono molti altri”.

M5s crisi Di Maio | Le sfide del Movimento Cinque Stelle

Il vicepremier è pronto alla sfida: “Già l’ho detto: il MoVimento 5 Stelle non perde mai: o vince o impara. E adesso stiamo ripartendo. Torneremo più forti di prima, ve lo assicuro. Torneremo più forti degli altri e cambieremo davvero questo Paese, come abbiamo iniziato a fare in questo primo anno di governo!”.

Il potere per il potere: così il M5S ha cambiato pelle in un anno. Una fotografia (L’editoriale di G.Gambino)

 M5s, il senatore Paragone annuncia le sue dimissioni

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.