Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

“Impingement” al posto di “Impeachment”: le ricerche degli italiani su Google

Immagine di copertina

Da quando il Movimento Cinque Stelle ha proposto l’impeachment per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, su Google sono in impennata le ricerche su cosa voglia dire questo termine mutuato dal linguaggio anglosassone.

La particolarità è che tra i trends di Google, cioè tra le parole più cercate, ci sono anche alcuni grandi e piccoli “errori”, come hanno notato alcuni utenti sui social e come ha segnalato Rivista Studio,

Da “impichment” a “impicment”, passando per la forma più originale: “impingement”. Sono diversi gli errori che risultano nei trends, e che quindi sono stati cercati da più utenti.

Impingement impeachment

Tra le forme più simpatiche anche la pronuncia letterale del vocabolo in italiano: “impicment”

Impicment

Cos’è l’impeachment e come funziona

L’impeachment, che nell’ordinamento italiano sarebbe più giusto chiamare “messa in stato d’accusa del Capo dello Stato”, consiste in un processo contro il presidente della Repubblica per alto tradimento o attentato alla Costituzione.

Il termine impeachment è in realtà un istituto giuridico tipico del common law.

Nel sistema politico americano con la procedura di impeachment, disciplinata dalla Costituzione, è prevista per i giudici e per i componenti dell’esecutivo.

L’estensione del termine al di fuori dalla realtà politica americana infatti è tecnicamente impropria.

Nell’ordinamento italiano la messa in stato d’accusa del presidente della Repubblica è disciplinata dall’articolo 90 della Costituzione italiana che recita “Il Presidente della Repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell’esercizio delle sue funzioni, tranne che per alto tradimento o per attentato alla Costituzione. In tali casi è messo in stato di accusa dal Parlamento in seduta comune, a maggioranza assoluta dei suoi membri“.

L’ammissibilità della messa in stato d’accusa del Capo dello Stato è una prerogativa esclusiva del Parlamento, mentre invece la sentenza definitiva spetta alla Corte costituzionale.

Impeachment: significato | Cos’è e come funziona | Tutti i precedenti

“Vogliono trascinare Mattarella nel rogo infernale, vi spiego perché non ci può essere l’impeachment”

Impeachment Mattarella | È davvero possibile? | Tutte le ultime notizie

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto”